email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PREMI Belgio

La Merditude des Choses trionfa ai Premi del Cinema Fiammingo

di 

La Merditude des Choses trionfa ai Premi del Cinema Fiammingo

Come previsto, La Merditude des Choses [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Felix van Groeningen
scheda film
]
ha trionfato alla consegna dei Premi del Cinema Fiammingo il 10 settembre scorso. Il film di Felix Van Groeningen, nominato in sette categorie, ha conquistato cinque riconoscimenti. Oltre al prevedibile premio del miglior film, La Merditude si è visto attribuire quello della migliore sceneggiatura, assegnato a Christophe Dirickx, Van Groeningen e Dimitri Verhulst (autore dell'omonimo romanzo da cui il film è tratto).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Anche il cast del film, cui si deve molto del suo successo, è stato ricompensato. Koen De Graeve, attore fiammingo del momento, si è aggiudicato il premio del miglior interprete. Impersona infatti con forza il padre del giovane protagonista, Kenneth Vanbaeden, cui è andato il Premio della migliore promessa maschile. Il cast ad alto tasso di testosterone è valso anche un terzo riconoscimento al film, quello del miglior attore non protagonista a Wouter Hendrickx.

Per il resto, il Premio della migliore attrice è stato assegnato ex-aequo a Kimke Desart per il suo ruolo in Lost Persons Area [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Caroline Strubbe, e a Franziska Jaeger per My Queen Karo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Il Premio della migliore attrice non protagonista è stato invece attribuito a Ina Geerts per Bo di Hans Herbots.

Alla fine, la vera sorpresa è stata forse il riconoscimento che La Merditude des Choses non ha ottenuto, quello della migliore regia, andato a Caroline Strubbe per il suo primo lungometraggio, Lost Persons Area, selezionato alla Settimana della Critica lo scorso maggio.

I Premi del Cinema Fiammingo sono stati assegnati venerdì scorso per la prima volta nell'ambito del Festival del Cinema di Ostenda. Sostituiscono i vecchi Premi Joseph Plateau, che ricompensavano i migliori contributi cinematografici belgi dell'anno. I Premi del cinema belga francofono dovrebbero, dal canto loro, vedere la luce a inizio 2011.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy