email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Germania

La buffa Storia di Roehler, realtà sociale e documentari

di 

Il nuovo cartellone della settimana comprende proposte europee interessanti e variegate. Da citare innanzitutto Jew Suss - Rise and Fall [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Oskar Roehler (Le particelle elementari [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Franka Potente & Moritz Bl…
intervista: Oskar Roehler
scheda film
]
), coproduzione tedesco-austriaca sulla partecipazione forzata di Ferdinand Marian (Tobias Moretti), sposato a un'ebrea (Martina Gedeck), alla realizzazione di un film di propaganda nazista commissionato da Goebbels (Moritz Bleibtreu). Questo film, che ha suscitato scalpore alla sua presentazione in concorso a Berlino, è distribuito da Concorde.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Camino lancia Bis aufs Blut di Oliver Kienle, una produzione di CP Medien in cui Jacob Matschenz (Run If You Can [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) interpreta il ruolo di Tommy, un delinquente i cui complici rappresentano la sua famiglia, specialmente Sule, che è come un fratello. Quando viene trovato in possesso di droga e passa sei mesi d'inferno in un carcere minorile, si chiede chi l'abbia denunciato e se i suoi sogni con Sule potranno mai realizzarsi.

Il pubblico tedesco si vedrà proporre anche tre documentari. 12 Monate Deutschland di Eva Wolf, prodotto dalla società amburghese Lemme Film, segue il soggiorno di un anno in Germania di quattro adolescenti provenienti dal Ghana, dal Cile, dal Venezuela e dagli Stati Uniti (distr. Neue Visionen). RealFiction lancia Cato ist immer noch hier di Dagmar Brendecke, su Cato Bontjes van Beek, giovane membro del movimento di resistenza tedesco Red Chapel assassinato dalla Gestapo all'età di 22 anni (prod. Kick Film). Salzgeber propone invece il documentario musicale Kinshasa Symphony [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Claus Wischmann e Martin Baer, prodotto dalla società berlinese Sounding images.

Kool lancia l'ottimo Fish Tank [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Andrea Arnold
scheda film
]
di Andrea Arnold, che coglie la durezza dell'universo delle classi popolari inglesi, ma anche i suoi spiragli di luce. Dopo il Premio della giuria ottenuto a Cannes l'anno scorso, il film ha collezionato una grande quantità di prestigiose ricompense.

Infine, Pandora distribuisce un documentario svizzero dal titolo eloquente: Guru - Bhagwan, His Secretary & His Bodyguard, diretto da Sabine Gisiger e Beat Häner.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy