email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Spagna

Neds vince la Conchiglia d'Oro a San Sebastian

di 

Neds vince la Conchiglia d'Oro a San Sebastian

Peter Mullan, nato in Scozia 51 anni fa, si concede poco come regista (negli ultimi tredici anni ha diretto solo tre lungometraggi), concentrandosi quasi esclusivamente sulla recitazione. Ma visti i risultati registici, sarebbe auspicabile che dedicasse sempre più tempo alla macchina da presa.

Già nel 2002 si aggiudicò nientemeno che il Leone d'Oro a Venezia con la sua seconda pellicola, Magdalene [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Sabato scorso, il suo terzo lavoro, Neds [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, ha conquistato la Conchiglia d'Oro della 58ma edizione del Festival del cinema di San Sebastian.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il premio per Neds (leggi la news), che, benché si tratti di una coproduzione tra Regno Unito, Francia e Italia, è uno stupendo esempio di cinema sociale britannico, ha contato sul beneplacito della stampa specializzata, che in passato non ha esitato a manifestare la sua contrarietà alle decisioni della giuria. Il lungometraggio di Mullan ha ricevuto anche un secondo riconoscimento, la Conchiglia d'Oro del miglior attore per il giovane Connor McCarron.

L'altro trionfatore della manifestazione è stato il cinema europeo, che si è aggiudicato sei dei sette premi ufficiali del palmarés, ad eccezione del premio del miglior regista, andato al cileno Raúl Ruiz. Ma parte di questo premio è comunque europeo, giacché Misterios de Lisboa [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
è una produzione della portogehse Clap Filmes.

Il cinema spagnolo non è rimasto a mani vuote. Lo sperimentale Elisa K [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, diviso in due parti, una diretta da Judith Colell e l'altra da Jordi Caneda, ha ricevuto il Gran Premio della Giuria, mentre l'attrice Nora Navas è stata premiata per il suo lavoro in uno dei film preferiti dalla stampa, Pan negro [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(leggi la news), e Jimmy Gimferrer come miglior direttore della fotografia per Aita [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

Infine, Bent Hamer ha conquistato il Premio della Giuria alla migliore sceneggiatura per Home for Christmas [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Bent Hamer
scheda film
]
(leggi la news), caustica coproduzione tra Norvegia, Svezia e Germania.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy