email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Francia

Arthur e la guerra dei due mondi: la saga EuropaCorp continua

di 

Arthur e la guerra dei due mondi: la saga EuropaCorp continua

Distribuzione massiccia oggi in 793 cinema francesi del terzo e ultimo episodio delle avventure di Arthur e i Minimei di Luc Besson: Arthur e la guerra dei due mondi [+leggi anche:
trailer
making of
intervista: Luc Besson
scheda film
]
. Dopo i 6,4 milioni di entrate in Francia del primo capitolo (uscito nel dicembre 2006) e i 3,9 milioni del secondo (distribuito alla fine dell'anno scorso), che hanno attirato oltre 12 milioni di spettatori nel resto del mondo, EuropaCorp chiude una trilogia insolita nel mondo della produzione francese e il cui budget accumulato sfiora i 200 M€.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Quotata in Borsa, EuropaCorp è sottoposta a obblighi di trasparenza che generano una certa pressione. Ma il gruppo francese ha diversi assi nella manica, in particolare un catalogo stimato sui 128 M€. Inoltre, Adèle e l'enigma del faraone [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Luc Besson sta realizzando un'ottimo percorso internazionale, avendo già accumulato oltre 2,6 milioni di entrate nel mondo. Attualmente sugli schermi in Spagna (più di 850 000 euro di incasso in quattro settimane) e in Germania da due settimane, il film uscirà in Italia venerdì.

In un futuro prossimo, EuropaCop conta su due produzioni in lingua inglese in lavorazione: Colombiana di Olivier Megaton con protagonista Zoe Saldana, e Lock Out del duo irlandese Stephen St.Leger - James Mather con Maggie Grace e Guy Pearce. Quanto all'animazione, due lungometraggi francesi sono in produzione: Un monstre à Paris di Bibo Bergeron e La mécanique du cœur. Infine, Luc Besson ha annunciato che l'anno prossimo lavorerà a un ambizioso film di fantascienza.

La produzione francese domina il resto delle novità di questo mercoledì con il toccante Elle s'appelait Sarah [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Gilles Paquet-Brenner (leggi l’articolo - UGC Distribution in 328 cinema), l'originalissimo La vie au ranch [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Sophie Letourneur (news e articolo - Shellac in 25 copie) e l'intenso Au fond des bois [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Benoît Jacquot, presentato sulla Piazza Grande all'ultimo festival di Locarno (articolo - Les Films du Losange in 64 copie).

Ma il favorito dei critici questa settimana è indiscutibilmente Illégal [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Olivier Masset-Depasse
scheda film
]
del belga Olivier Masset-Depasse, grande scoperta dell'ultima Quinzaine des Réalisateurs cannense, finalista del Premio Lux 2010 del Parlamento europeo e distribuito da Haut et Court in 72 copie. Da segnalare infine tre documentari europei: Dancing Dreams: Pina Bausch del duo tedesco Anne Linsel - Rainer Hoffmann (Jour2fête), Mourir? Plutôt crever! del francese Stéphane Mercurio (Parasite Distribution) e La femme aux 5 éléphants dello svizzero Vadim Jendreyko (Nour Films).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy