email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

MERCATO Italia / Francia

La bandiera francese sventola sulla Business Street

di 

In rappresentanza di un nutrito contingente nazionale, 21 società francesi di vendite internazionali sono al lavoro da ieri, e fino al I novembre, alla Business Street del Festival di Roma. Tra queste, MK2 International (leggi l’articolo), Gaumont, Pathé Distribution, Celluloid Dreams (che presenta We Are the Night del tedesco Denis Gansel e il film d'animazione Allez raconte! [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jean-Christophe Roger) e Le Pacte, che ha in programma proiezioni di mercato per Kill Me Please [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Olia Barco, Homme au bain [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Christophe Honoré, Tournée [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mathieu Amalric
intervista: Mathieu Amalric
scheda film
]
di Mathieu Amalric e il documentario Ce n'est qu'un début del duo Pierre Barougier - Jean-Pierre Pozzi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il menù delle proiezioni romane è tuttavia dominato da Wild Bunch che presenta 14 titoli, tra cui il vincitore di San Sebastian Neds [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Peter Mullan, i selezionati a Venezia Happy Few [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Antony Cordier, Le Bruit des glaçons [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Bertrand Blier, Lope [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Andrucha Waddington e The Ditch di Wang Bing, lungometraggi presentati a Cannes come lo svedese Sound of Noise [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Kaboom di Atom Egoyan e Draquila, l’Italia che trema [+leggi anche:
trailer
Intervista Sabina Guzzanti [IT]
scheda film
]
di Sabina Guzzanti, senza dimenticare Dog Pound [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Kim Chapiron.

La Business Street accoglie inoltre EuropaCorp (che punta in particolare su L’homme qui voulait vivre sa vie [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Eric Lartigau), Pyramide International (con Angèle et Tony [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Alix Delaporte, Il responsabile delle risorse umane di Eran Riklis e i film a venire L’Empire di Bruno Dumont, Les hommes libres di Ismaël Ferroukhi ed Elena di Andrey Zvyagintsev), Les Films du Losange (che proietteranno Morgen [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del romeno Marian Crisan, Des filles en noir [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Jean-Paul Civeyrac e Les mains en l’air di Romain Goupil), Films Distribution (che mostra, fra gli altri, Memory Lane [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Mikhaël Hers) e Rezo con Picco [+leggi anche:
recensione
intervista: Philip Koch
scheda film
]
del tedesco Philip Koch.

Via Veneto vede in azione anche Memento Films International (che continuerà a negoziare per i suoi titoli forti in post-produzione Le moine di Dominik Moll e La Femme du Vème di Pawel Pawlikowski), SND, Coproduction Office, Funny Ballons, Umedia, Colifilms Diffusion, Bac Films, Doc & Film International, Roissy Films e Other Angle Pictures. Una presenza massiccia dei venditori francesi che mostra il loro interesse per il territorio italiano.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy