email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

INDUSTRIA Francia

Aiuti per il settore tecnico

di 

Il Ministro della Cultura Jean-Jacques Aillagon ha annunciato il 23 dicembre scorso le nuove misure per sostenere il settore delle industrie ‘tecniche’ per il cinema e gli audiovisivi.
Allarmato dalle conclusioni del rapporto Couveinhes, pubblicato il 9 novembre dal Centro Nazionale della Cinematografia , il ministro ha comunicato le proprie risoluzioni, in vigore entro la fine di gennaio 2003, a Thierry de Segonzac e Vincent Lamy, copresidenti della FICAM (Federazione delle industrie del cinema, dell’audiovisivo e del multimedia).
Davanti al crescente numero dei trasferimenti delle riprese all’estero, Jean-Jacques Aillagon ha richiesto al CNC e alla Ficam l’elaborazione di un’analisi statistica per identificare meglio le tendenze e le cause del fenomeno.
Dal punto di vista finanziario, nell'ambito dell'indebitamento delle imprese del settore il ministro ha proposto due risoluzioni:
l' aumento dei fondi dell’Istituto per il finanziamento del cinema e delle Industrie culturali (IFCIC), per sostenere le industrie tecniche nell’attesa dei pagamenti da parte dei produttori;
la semplificazione delle condizioni di accesso ai finanziamenti destinati alle stesse industrie tecniche per investire in nuove strategie e formare personale qualificato, poiché la ristrutturazione e la modernizzazione necessarie al settore, non devono limitarsi all'esclusivo acquisto delle attrezzature.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy