email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FILM Norvegia

La “sweet sixteen” di Petter Naess

di 

- Il regista rinuncia al prequel di Elling e gira Béa, un film finanziato dal Norwegian Film Fund sulla adolescenza di una sedicenne e le sue difficoltà a entrare nella vita adulta

La “sweet sixteen” di Petter Naess

Due nuovi progetti saranno finanziati dal Norwegian Film Fund.
Béa è il nuovo film del regista Petter Naess (Elling [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), che ha preso la sceneggiatura di Johan Boagaeurs, pochi giorni dopo avere annunciato di non volere dirigere il prequel di Elling, Elling’s mother. Naess ha scelto una storia completamente diversa, sull’adolescenza di una sedicenne e le sue difficoltà a entrare nella vita adulta, ma lavorerà a questo racconto con la stessa intensità emotiva usata per Elling, come ha affermato in un’intervista al quotidiano norvegese Aftenposten. Il progetto riceverà dal Norwegian Film Fund 7 milioni di corone norvegesi (quasi 1 milione di euro) per un budget totale di 10.5 milioni di corone (1.8 milioni di euro).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Il secondo progetto che sarà sostenuto dall’organismo norvegese è l’opera prima di Annette Sjursen, Bent, Frank & Susie. La regista, già conosciuta per il suo cortometraggio Tid, ha optato per la storia di un uomo la cui vita cambia improvvisamente quando decide di andare dal parrucchiere. Per un budget totale di 10.5 milioni di corone (1.4 milioni di euro) il film riceverà una sovvenzione di 7.5 milioni di corone (oltre un milione di euro).
Le due pellicole sono prodotte dalla norvegese Maipo Film, la stessa che ha prodotto il candidato agli Oscar Elling e il primo film di Jens Lien, Jonny Vang, che sarà presentato in anteprima nella sezione Panorama della prossima Berlinale.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy