email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia

Un Chic type di Hans Petter Moland vince a Les Arcs

di 

Un Chic type di Hans Petter Moland vince a Les Arcs

La Freccia di Cristallo della seconda edizione del Festival del Cinema Europeo di Les Arcs è stata assegnata, da parte della giuria presieduta dal cineasta danese Thomas Vinterberg, a Un Chic type [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Hans Petter Moland
scheda film
]
del norvegese Hans Petter Moland. Presentato in competizione all'ultima Berlinale, il lungometraggio sarà distribuito in Francia il 2 febbraio da Chrysalis Films.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

También la lluvia [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Icíar Bollaín
scheda film
]
della spagnola Iciar Bollain (candidato del suo paese all'Oscar 2011 del miglior film straniero - articolo) ha messo a segno una bella tripletta, con il premio del miglior attore a Juan Carlos Aduviri, il premio del pubblico e il premio della giuria giovane. Il film uscirà in Francia il 5 gennaio 2011 (distribuzione Haut et Court) e in Spagna il 7 (Alta Films).

Il premio della giuria è andato al lungometraggio russo The Edge di Aleksei Uchitel, il premio della migliore fotografia a Neds [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del britannico Peter Mullan e il premio della migliore attrice a Jasna Duricic per la sua performance in White White World [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Oleg Novkovic (coproduzione tra Serbia, Germania e Svezia, già vincitrice dello stesso trofeo a Locarno). Ricordiamo che il Villaggio delle Coproduzioni ha premiato il progetto Ailleurs peut-être, prodotto dalla società francese Oscar & Rosalie.

Il Premio Cineuropa, infine, è stato attribuito a un film d'animazione, Chico & Rita [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Javier Mariscal, Tono Erra…
scheda film
]
dello spagnolo Fernando Trueba, lungometraggio che narra le disavventure di un gruppo di jazzisti cubani che dall'Avana partono per New York alla fine degli anni '40. Un'opera che la giuria del premio ha trovato "meravigliosamente appassionante" in ragione di un "grafismo magnifico" firmato da Javier Mariscal, di una trama oscillante tra romanticismo e tragicommedia, e di un clima sensuale sostenuto da una musica languida.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy