email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Francia

Largo Winch II promette grande spettacolo

di 

30 M€ di budget, 99 giorni di riprese nella giungla thailandese, a Bangkok, a Hong Kong, in Belgio, in Germania, nel sud della Francia e a Londra, tanta azione con combattimenti, cadute libere e inseguimenti d’auto, e un cast composto dal francese Tomer Sisley, l’americana Sharon Stone e il tedesco Ulrich Tukur: la coproduzione franco-belgo-tedesca Largo Winch II [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jérôme Salle, lanciata oggi nelle sale da Wild Bunch Distribution, si è offerta i mezzi adeguati alle sue ambizioni da blockbuster.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Dopo il successo del primo film uscito a fine 2008 (1,77 milioni di entrate in Francia), il secondo episodio della saga tratta dal fumetto di Jean Van Hamme e Philippe Francq promette di offrire un grande spettacolo e di conquistare il maggior numero di spettatori.

Scritta dal regista insieme a Julien Rappeneau, la sceneggiatura vede Largo, che aveva deciso di vendere il gruppo W per dedicarsi a cause umanitarie, accusato di crimini da un misterioso testimone. Per provare la sua innocenza, deve tornare sulle tracce della sua vita passata, nella giungla birmana.

"E’ una tematica da supereroe", sottolinea Jérôme Salle. "Spesso il supereroe di trova in possesso di un potere che non ha mai veramente cercato e che gli dà responsabilità immense. Che cosa ne farà? Lo utilizzerà a fin di bene o a fin di male? Questo è l'aspetto interessante. Come James Bond, Largo Winch è un eroe nato dalla Guerra fredda, è il prodotto del capitalismo trionfante. Quindi, in sé, il personaggio racchiude la questione morale. Si può dirigere un centinaio di migliaia di persone senza comportarsi in modo immorale, senza fare del male, prima o poi? E’ un vero dilemma".

Prodotto da Nathalie Gastaldo per Pan Européenne, Largo Winch II è coprodotto da Wild Bunch, TF1 Films Productions, Casa Productions, LW Productions, Wild Bunch Germany, la RTBF e Climax Films, con la partecipazione di Canal + e Ciné Cinéma. Wild Bunch l’ha già venduto quasi in tutto il mondo.

Tra le altre dieci novità di questo mercoledì figurano Les femmes du 6e étage [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Philippe Le Guay (presentato lunedì fuori concorso alla Berlinale e distribuito da SND), la commedia Halal Police d’Etat [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Rachid Dibou (EuropaCorp Distribution) e la produzione francese Last Night [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Massy Tadjedin (Gaumont).

Sbarcano inoltre sugli schermi quattro titoli europei non nazionali di qualità: il film svizzero La petite chambre [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Véronique Reymond, Stépha…
scheda film
]
del duo Stéphanie Chuat - Véronique Reymond (distribuzione KMBO), la coproduzione iraniano-tedesca The Hunter [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Rafi Pitts (in concorso alla Berlinale 2010 - articolo - Sophie Dulac Distribution), il lungometraggio italiano La bella gente [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Ivano De Matteo (articolo - distribuzione Bellissima Films) e la coproduzione tedesca Santiago 73, post mortem (in concorso a Venezia 2010 - Memento Films Distribution).

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.