email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2011 Mercato / Francia

La source des femmes nella line-up di EuropaCorp

di 

La source des femmes nella line-up di EuropaCorp

In corsa per la Palma d'oro del 64mo Festival di Cannes (dall'11 al 22 maggio 2011), La source des femmes [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(The source) di Radu Mihaileanu (articolo) sarà il pezzo forte della società di vendite internazionali EuropaCorp al Marché du Film.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Interpretato da Leila Bekhti, Hafsia Herzi e Biyouna, il film, la cui sceneggiatura è scritta dal regista insieme con Alain-Michel Blanc e Catherine Ramberg, racconta una strana guerra dell'acqua in un villaggio isolato del Nord Africa, dove le donne indicono uno sciopero del sesso affinché gli uomini smettano di obbligarle a cercare acqua in un pozzo lontano, unica fonte della regione.

A 53 anni, il regista francese d'origine romena Radu Mihaileanu firma il suo quinto lungometraggio dopo Trahir (Gran Premio a Montreal nel 1993), Train de vie (premio Fipresci a Venezia nel 1998 e premio del pubblico al Sundance 1999), Vai e vivrai (premio del pubblico al Panorama della Berlinale 2005 e César 2006 della miglior sceneggiatura) e Il concerto [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Radu Mihaileanu
scheda film
]
(nominato al Golden Globe 2011 del miglior film straniero).

Prodotto da Elzevir Films e Oï Oï Oï Productions, La source des femmes ha beneficiato di un budget di 7,99 M€. Montato dalla Francia (al 64%, con la coproduzione di France 3 Cinéma ed EuropaCorp, i pre-acquisti di Canal + e CinéCinéma), il Belgio (al 14% via Panache Productions, La Compagnie Cinématographique Europeenne e la RTBF), l’Italia (al 12 % con Indigo Films e Bim Distribuzione) e il Marocco (10%), il film è sostenuto anche da Eurimages.

Nella line-up di EuropaCorp figurano inoltre tre titoli in post-produzione: The Lady di Luc Besson (news), Colombiana di Olivier Megaton e Lock out del duo irlandese James Mather - Stephen St. Leger. In produzione si distinguono Taken 2 di Olivier Mégaton, L’amour dure trois ans di Frédéric Beigbeder, i film d'animazione in 3D Un Monstre à Paris e La Mécanique du Cœur, e il thriller Blind Man di Xavier Palud.

Si segnalano infine la prima mondiale di La planque (The Hideout) di Akim Isker e, tra i tanti altri film proiettati al mercato, il titolo in 3D Derrière les murs di Pascal Sid e Julien Lacombe, Butterfly Kiss di Karine Silla, Un bouteille dans la mer de Gaza di Thierry Binisti, Si tu meurs, je te tues di Hiner Saleem e Où va la nuit di Martin Provost.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy