email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

DISTRIBUZIONE Islanda

Il cinema islandese sbarca online

di 

Il cinema islandese sbarca online

Volete un accesso istantaneo al cinema islandese — film, documentari, corti, programmi televisivi e altri prodotti audiovisivi? Attivo da maggio, Icelandic Cinema Online è il nuovo servizio VOD online che propone una line-up di sole produzioni islandesi.

Il sito web, che ha un’interfaccia e sottotitoli in inglese per tutti i film (e in alcuni casi anche in tedesco, francese, spagnolo e danese), è rivolto principalmente al pubblico internazionale, che non riusciva in passato a reperire prodotti islandesi su DVD.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

”L’obiettivo del sito è creare una piattaforma nella quale i filmmaker islandesi possano promuovere le loro opere in un mercato più ampio di quello prima disponibile: internet”, ha spiegato Sunna Gudnadóttir, project manager di Icelandic Cinema Online.

La selezione iniziale include le prime opere di Hrafn Gunnlaugsson (The Raven Flies, 1984) e Tórhildur Torleifsdóttir, ma anche titoli recenti di Dagur Kári, Ragnar Bragason e Gudny Halldórsdóttir. Anche sul versante documentari non mancano le sorprese. Il prezzo per proiezione è tra 0 e 4 euro.

“Abbiamo iniziato con circa 40 film, e aggiunto ogni settimana del materiale. L’Islanda ne ha prodotti oltre 100, senza contare centinaia di documentari. C’è molto da vedere, e parecchie opere era prima quasi introvabili”, ha concluso Gudnadóttir.

L’Islanda ha una popolazione di soli 318.500 abitanti — meno di un terzo di Napoli — e ha presentato in anteprima lo scorso anno 14 lungometraggi (11 di fiction), con uno share di mercato dell’11.5%. Le 46 sale del paese sono molto frequentate: gli islandesi vanno al cinema una media di 4.9 volte l’anno.

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy