email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Belgio

Quattro film belgi a Karlovy Vary

di 

Quattro film belgi a Karlovy Vary

Nel 2010, il Festival internazionale del film di Karlovy Vary organizzò un focus sul cinema belga, proponendo al pubblico ceco otto film, oltre a Hitler à Hollywood [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
in competizione ufficiale. Quest'anno, non serve un focus per mettere in luce il cinema del "paese piatto", giacché quattro film prenderanno parte al 46mo festival, che si terrà dal I al 9 luglio.

Sul fronte fiammingo, l'annata è fertile giacché tre lungometraggi saranno presenti al festival. Gust Van Den Berghe presenterà nella sezione Another View Blue Bird [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, scoperto in anteprima all'ultima Quinzaine des Réalisateurs. Il film è un adattamento del Premio Nobel per la letteratura L’uccellino azzurro di Maurice Maeterlinck. Girato in Togo, segue la breve odissea di due ragazzini la cui vita verrà stravolta dalla ricerca dell'uccellino azzurro.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Per la selezione Ten Euro Directors to Watch, Variety ha scelto Hans Van Nuffel, nella fattispecie il suo ultimo film, Oxygen [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, fresco vincitore del premio del pubblico al 10mo Transilvania International Film Festival. Presentato in prima mondiale all'ultimo World Film Festival di Montreal (dove si era aggiudicato il Gran Premio), ha poi ricevuto più di 15 premi e menzioni nei diversi festival. Uscito lo scorso settembre in Belgio, ha avuto un discreto successo nelle sale.

Infine, la sezione Horizons presenterà i due imperdibili film belgi dell'anno: Rundskop [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Bart Van Langendonck
intervista: Michaël R. Roskam
scheda film
]
di Michael R. Roskam, campione d'incassi al box office fiammingo (con 440 000 entrate), e Il ragazzo con la bicicletta [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jean-Pierre e Luc Dardenne
scheda film
]
dei fratelli Dardenne, vincitore del Grand Prix a Cannes. Da notare che anche Rundskop ha avuto una bella carrierea nei festival: selezionato a Berlino nell'ambito del Panorama, è successivamente passato per Maastricht, Breda e Beaune, dove ha ricevuto i premi della critica e della giuria. Ad Vitam distribuirà il film in Francia il prossimo gennaio. Quanto a Il ragazzo con la bicicletta dei fratelli Dardenne, il suo debutto in sala è più che promettente. Il film dovrebbe superare le 100 000 entrate in Belgio, e sta registrando ottimi risultati anche in Francia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy