email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Paesi Bassi

In cantiere la prima edizione dell'Amsterdam Film Week

di 

In cantiere la prima edizione dell'Amsterdam Film Week

Secondo quanto annunciato dagli organizzatori, un nuovo festival cinematografico, l'Amsterdam Film Week, aprirà i battenti a novembre nella capitale olandese.

I Paesi Bassi ospitano già alcuni importanti festival di cinema, come l'International Film Festival Rotterdam a gennaio, che si concentra soprattutto su giovani filmmaker e opere sperimentali, il Netherlands Film Festival di Utrecht a settembre, che funge da vetrina per le produzioni locali, e l'International Documentary Film Festival Amsterdam a novembre, uno dei maggiori festival di cinema documentario al mondo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Quello che mancava alla capitale olandese era un grande festival di fiction cinematografica, e l'Amsterdam Film Week intende proprio colmare questo vuoto.

La prima edizione si svolgerà dal 4 al 9 ottobre e sarà meno orientata ai film d'autore rispetto al festival di Rotterdam. “Dovrebbe essere un festival rivolto al grande pubblico”, ha dichiarato la portavoce Maria Lam al mensile olandese Filmkrant. “Per questo metteremo in programma un “best-of” che riunirà i film premiati nel corso della stagione. E sarà proprio il pubblico a decretare il vincitore dell'Adam, il premio al miglior film dell'anno”.

In programma ci saranno circa 35 lungometraggi. “Intendiamo mostrare alcuni film nuovi, nonché produzioni minori – spiega la Lam - “ma la maggior parte dei film sarà comunque già uscita nelle sale”. Alcuni titoli sono già stati confermati, tra cui Il discorso del re [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Tom Hooper
scheda film
]
, L'uomo nell'ombra [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e The Tree of Life.

Il festival intende dare la possibilità a tutti gli abitanti di Amsterdam di recuperare quei titoli di qualità persi al momento della loro uscita nelle sale.

Il festival non è finanziato da fonti pubbliche, ma conta su sponsor privati e sul crowd-funding per raggiungere il suo budget.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy