email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Francia

La Guerre des boutons: primo round

di 

La Guerre des boutons: primo round

Corsa contro il tempo in post-produzione per arrivare primi sullo schermo, scambi aciduli a mezzo stampa tra i due produttori, sospetti (e smentite) di pressioni su attori e tecnici, duello promozionale che non ha fatto altro che creare confusione presso il pubblico: il match tra i due progetti di adattamento del romanzo di Louis Pergaud (leggi l’articolo) è alla prova decisiva dell'uscita in sala. UGC lancia oggi La Guerre des boutons [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Yann Samuell in 675 cinema, mentre la versione di Christophe Barratier, La nouvelle guerre des boutons [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(sostenuto da Canal +) sbarcherà la settimana prossima in un numero di copie più o meno equivalente con Mars Distribution.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Quasi un'eco del soggetto del film (la lotta tra bande di ragazzini di due villaggi diversi), questa concorrenza diretta, inedita nella storia del cinema francese, attira la curiosità degli osservatori in attesa di analizzarne i risultati al box-office. Ma è evidente fin da subito che la situazione nuocerà a entrambi in termini di entrate complessive e che le altre novità avranno difficoltà a farsi spazio tra questi due voraci rivali programmati in così tante sale.

Questo mercoledì arrivano sugli schermi anche due titoli presentati all'ultimo Festival di Cannes. Lodata dalla critica, la coproduzione franco-belga La Fée [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Dominique Abel, Fiona Gordon
scheda film
]
del trio Dominique Abel - Fiona Gordon - Bruno Romy, film d'apertura dell'ultima Quinzaine des réalisateurs, è lanciata da MK2 in 60 copie. Dal canto suo, Pathé Films distribuisce in 148 sale Et maintenant on va où? [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Nadine Labaki, proiettato in prima mondiale nella selezione Un Certain Regard (leggi l'articolo).

Bellissima Films punta invece 15 copie su Gorbaciof [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Stefano Incerti
scheda film
]
di Stefano Incerti, presentato fuori concorso alla Mostra di Venezia 2010 con protagonista Toni Servillo (Una vita tranquilla [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Claudio Cupellini
scheda film
]
). Infine, Albany Films/ Aramis Films lancia in 30 copie Q [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Laurent Bouhnik (film centrato sulla gioventù e il sesso) e due documentari completano il panorama delle uscite europee della settimana: Kinshasa Symphony [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del duo tedesco Martin Baer - Claus Wischmann (Hévadis Films) e Le Sens de l'Age del francese Ludovic Virot.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy