email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

SAN SEBASTIAN 2011 Selezione Ufficiale

No Rest for the Wicked a San Sebastian

di 

No Rest for the Wicked a San Sebastian

Il regista spagnolo di film di genere Enrique Urbizu (Todo por la pasta, Box 507) ha presentato il suo ultimo film, No Rest for the Wicked al San Sebastian Film Festival, in Selezione Ufficiale.

L’affermato attore spagnolo José Coronado è il protagonista brontolone di questo film inclassificabile, che prende a prestito da generi diversi come western, film di vendetta, crime e poliziesco.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritto da Urbizu e dal suo sceneggiatore abituale Michel Gaztambide, il film si apre con l’ubriaco Ispettore Santos Trinidad (Coronado) che viene buttato fuori da un bar in chiusura. Subito dopo, si trascina davanti ad un night, anch’esso chiuso. Passa ancora del tempo e tre persone, identificate come colombiane, vengono trovate morte. A sparare, è stato Trinidad.

Trinidad lavorava nella omicidi ma dopo un evento che viene rivelato gradualmente è stato spostato nel dipartimento persone scomparse.

L’uomo non ha però dimenticato le sue capacità di investigatore e riesce rapidamente a nascondere le tracce, benché i suoi ex colleghi e la dura giudice per le indagini preliminari (la cantante-attrice Helena Miquel) seguano il caso.

Il film s’incupisce, perché senza dubbio le azioni di Trinidad hanno una motivazione, che è forse legata agli estremisti mussulmani seguiti da Trinidad, anche se la storia, sempre più concitata, diventa difficile da seguire nella seconda parte.

Bello nella sua crudezza, il film ha una grande atmosfera.

No Rest for the Wicked è stato prodotto da Gonzalo Salazar-Simpson, Ignacio Salazar-Simpson e Álvaro Agustín per LaZona Films, in collaborazione con Telecinco Cinema. Le vendite internazionali sono curate dal gigante di genere Filmax International.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy