email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

SAN SEBASTIAN 2011 Selezione Ufficiale

Skylab, i ricordi d’infanzia di Julie Delpy

di 

Skylab, i ricordi d’infanzia di Julie Delpy

L’attrice, scrittrice e regista francese Julie Delpy, nominata all’Oscar per la sceneggiatura di Prima del tramonto di Richard Linklater, ha presentato il suo primo film in francese, Skylab [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, all’interno della Selezione Ufficiale del San Sebastian Film Festival.

Il film, parzialmente autobiografico, racconta un fine settimana in Bretagna di una famiglia estesa che visita la matriarca (Bernadette Lafont) per il suo compleanno nell’estate del 1979. Quell’estate, era stato previsto che un satellite, lo Skylab del titolo, si sarebbe schiantato sulla Francia occidentale.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La protagonista del film è una ragazza, Albertine (Lou Alvarez), che rappresenta probabilmente Delpy (nata nel 1969), che si muove fra la sua famiglia — estesa, eccentrica e particolarmente francese —, i dolori dell’adolescenza in arrivo e le preoccupazioni sulla possibilità di essere ancora vivi tra un paio di giorni, quando il satellite si schianterà a terra.

Il clan esteso include i genitori (Delpy e Eric Elmosnino), attori itineranti, zii e zie fra i quali Denis Menochot, Valerie Bonneton, Noémie Lvovsky, Aure Atika, Sophie Quinton, March Ruchmann, Jean-Louis Coullo'ch, Candide Sanchez e un vero membro della famiglia della cineasta, Albert Delpy.

A rubare la scena sono spesso i bambini, come il giovane talento Vincent Lacoste, già nell’hit francese Il primo bacio.

Spesso divertente, con gag a cascata su sesso e politica, il film è indebolito a livello narrativo dalla mancanza di un tema o un personaggio dominante — carenza che si ripete a livello visivo.

Il film è stato prodotto dalla parigina The Film e viene venduto all’estero da UPL Films Distributions.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy