email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Belgio

Code 37 dal piccolo al grande schermo

di 

Code 37 dal piccolo al grande schermo

Un piccolo brussellese sbarca sugli schermi belgi questa settimana, in un'atmosfera mista di nervosismo, entusiasmo e orgoglio. Tintin è presente da questa mattina in circa 70 cinema, anche nelle sale più piccole e pronto a occupare quattro schermi dei grandi multisala, giacché ne viene proposta la versione originale, ma pure la versione francese e quella neerlandese sia in 3D che in 2D. Ad ogni modo, sono circa 3000 le proiezioni che saranno riservate al reporter col ciuffo.

Di fronte all'assalto di Tintin, Jakob Verbruggen offre tutt'altro universo al pubblico fiammingo con l'adattamento della fortunata serie trasmessa su VTM, Code 37. Lanciata nel 2009, anno in cui batte ogni record di ascolti (una media di più del 40% di quota di mercato e punte fino a 975.000 spettatori), Code 37 è un'immersione nel cuore della Buon costume di Gand. La sezione guidata dalla carismatica Hannah Maes indaga sui crimini più sordidi, dall'esibizionismo alla pedofilia, passando per stupro e omicidio. Com'è prevedibile, la donna dovrà farsi largo in questo mondo di uomini, aspro e violento. La protagonista è interpretata da Veerle Baetens (foto), una delle grandi promesse del cinema fiammingo, molto popolare grazie ai suoi ruoli in tv, che ritroveremo anche nel prossimo film di Felix Van Groeningen, The Broken Down Circle.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Per il suo passaggio al grande schermo, Code 37 riunisce tutti gli ingredienti della popolare serie poliziesca: sesso, pornografia e prostituzione. Con tali presupposti, il film suscita molte attese: quelli dei fan della serie, certo, ma anche quelle dell'industria, nella speranza che Code 37 si riveli un grande successo che contribuisca ad alimentare le cifre già ben nutrite del cinema fiammingo nelle sale belghe, rese possibili dai fortunati film Tête de Boeuf [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Bart Van Langendonck
intervista: Michaël R. Roskam
scheda film
]
e Frits & Freddy.

Piccola particolarità: il film non è distribuito da Kinepolis ma da Starway, il ramo distribuzione cinematografica del canale privato fiammingo VTM. Il film esce in 33 sale, in un numero di copie comparabile a quello di Zot Van A e Dossier K [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy