email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

INDUSTRIA Mercato / Repubblica Ceca

Jihlava, un festival ricco per l'industria

di 

Jihlava, un festival ricco per l'industria

Il maggiore festival di documentari dell'Europa dell'Est, il International Documentary Film Festival di Jihlava, ospita una ottima sezione per l'industry. La sezione include l'East Silver Market, che propone film completi dall'Europa Centrale e Orientale, l'East European Forum per progetti in sviluppo, la presentazione Doc Launch per film in fase di completamento, ed il workshop Ex Oriente per lo sviluppo e i finanziamenti. La sezione industry è organizzata dall'Institute of Documentary Film (IDF) che lavora tutto l'anno a progetti individuali insieme ai loro autori, e a progetti formativi per giovani filmmaker.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Quest'anno, 182 professionisti dell'industry hanno mostrato un forte interesse per alcuni dei 248 film presentati all'East Silver Market. Come nella maggior parte dei mercati, le vendite sono effettuate raramente in loco, ma una è già certa: l'hit festivaliero serbo Cinema Komunisto di Mila Turajlić, che ha venduto i diritti televisivi alla Russia (The Right Film Company).

Ma cosa cercano i produttori e i buyer occidentali nei documentari dall'Est? “I miei clienti ed io siamo interessati a film creativi, universali, orientati ai personaggi con argomenti globali e una narrazione valida”, ha dichiarato Thierry Detaille della casa di produzione e distribuzione di Bruxelles Ventes-CBA/WIP, co-produttrice di Lost Land [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
, vincitore del Concorso Opus Bonum a Jihlava. “Abbiamo bisogno anche di film classici, in senso antropologico e sociale, di storia contemporanea, attualità, arte e cultura”.

Le statistiche sulla videoteca del mercato mostrano che l'industria si è interessata a Crulic – The Path to Beyond [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Anca Damian
scheda film
]
di Anca Damian - Premio al Miglior Mediometraggio, a Abendland [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
di Nikolaus Geyrhalter, a Bakhmaro di Salome Jashi- Premio Concorso Between the Seas, e a Solar Eclipse di Martin Mareček - Premio al Miglior Film Ceco, Premio del Pubblico e East Silver Eye. I film più visti sono stati due cechi: 24 Hrs di Martin Blaµíček e The Generation of Singles di Jana Počtová, cosa naturale, data la location.

Oltre a Crulic e Abendland, il film più quotato è l'innovativo Argentinian Lessons di Wojciech Staron, oltre all'attivista The New World di Jaan Tootsen e a Chronicle of Oldřich S di Rudolf Šmid.

La presentazione Doc Launch ha proposto nove progetti, dei quali Sofia’s Last Ambulance di Ilean Metev (Bulgaria-Croazia-Germania) sembra il più promettente, ed è stato pre-venduto alla londinese Dogwoof Global Sales.

Quanto alla cruciale questione dei canali distributivi per i documentari, il produttore e rivenditore tedesco Stefan Kloos ha dichiarato: “Ci sono i festival, i DVD e le piattaforme VOD, ma in molti casi, il denaro arriva dalla televisione. Ma i loro programmi sono ormai sempre più pratici e fatti per un pubblico in cerca di esperienze, ma che vuole anche essere guidato nelle storie. È una sfida per tutti i produttori e filmmaker pensare a come rendere i documentari più creativi con un approccio personale, e guidare il pubblico”.

Il prossimo anno, IDF sposterà una parte della sezione industry a Praga. Il nuovo East Doc Platform si terrà a marzo 2012 insieme all'International Human Rights Documentary Film Festival One World .

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy