email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

MERCATO Francia

Mobius e L’homme qui rit nella line-up di EuropaCorp

di 

Mobius e L’homme qui rit nella line-up di EuropaCorp

Facendo affidamento sulla crescente fama internazionale di Jean Dujardin (foto - premio del miglior attore a Cannes per The Artist [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Michel Hazanavicius
scheda film
]
- 1,16 milioni di entrate in Francia in tre settimane), EuropaCorp ha inaugurato all'American Film Market le prevendite di Mobius, ottavo lungometraggio di Eric Rochant. Questo film di spionaggio, entrato in produzione e in uscita a fine 2012, è interpretato anche dalla belga Cécile de France (Il ragazzo con la bicicletta [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jean-Pierre e Luc Dardenne
scheda film
]
). Sarà un ritorno alle origini per il regista rivelatosi con Un monde sans pitié (1989) e che si era già immerso nel mondo dello spionaggio con Les patriotes (1994), prima di conoscere meno successo al cinema e dedicarsi alla televisione con la serie Mafiosa.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Prodotto da Recifilms, Axelfilms, Les Productions du Trésor ed EuropaCorp, Mobius sarà ambientato a Monaco, dove i servizi segreti russi sono sulle tracce di un oligarca sospettato di riciclaggio di denaro sporco attraverso la sua banca. Moise, una spia con molta esperienza (Jean Dujardin), chiede alla sua équipe di costringere una giovane trader (Cécile de France) a sorvegliare il suo capo. Quest'ultima vi vede un'opportunità di guadagno e la possibilità di fare il doppio gioco. Rendendosi conto che la donna rischia di mandare all'aria tutta l'operazione, Moise decide di fare l'unica cosa che non dovrebbe fare: contattare direttamente la fonte. Un incontro dapprima innocente che si trasformerà presto in un colpo di fulmine e che stravolgerà le loro rispettive carriere in una maniera che non avrebbero mai immaginato.

EuropaCorp ha aggiunto alla sua line-up anche il progetto L’homme qui rit (The Man Who Laughs) di Jean-Pierre Améris, reduce dal successo di Emotivi anonimi [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
(1,17 milioni di entrate in Francia e ottime vendite internazionali). Adattamento per mano del regista e di Guillaume Laurant dell'omonimo romanzo di Victor Hugo, il lungometraggio prodotto da Incognita Films avrà come interpreti Marc-André Grondin, Gérard Depardieu, Christa Theret, Emmanuelle Seigner e Ulrich Matthes. Il racconto sarà centrato su Gwynplaine, rapito e mutilato da bambino dai sinistri Comprachicos. Allevato da Ursus, che organizza spettacoli itineranti, il giovane diventa un'attrazione grazie al suo sorriso diabolico che affascina e diverte. Il pubblico è anche attratto dalla sua storia romantica con la cieca Dea. Dopo aver scoperto di essere in realtà un ereditiere, Gwynplaine decide di utilizzare il suo titolo e il suo denaro per lottare a favore dei poveri. Ma dovrà scontrarsi con il cinismo e il richiamo della ricchezza e del potere. Nessuno lo ascolta: la gente vuole solo ridere di lui.

All’AFM, EuropaCorp vende inoltre diversi titoli in lingua inglese: The Lady [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Luc Besson, Lock-Out del duo irlandese Stephen Saint Leger - James Mather (in post-produzione), Taken II di Olivier Mégaton (in produzione) e Brick Mansions (remake in produzione di Banlieue 13). Vi si aggiungono, fra gli altri, il titolo d'animazione Un monstre à Paris [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Bibo Bergeron (1,26 milioni di entrate in Francia in tre settimane), il film in concorso a Cannes La source des femmes [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Radu Mihaileanu, il thriller A l’aveugle (Blind Man - leggi l’articolo) di Xavier Palud e L’amour ne dure que trois ans (Love lasts three years - articolo) di Frédéric Beigbeder.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy