email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FILM Danimarca

Beast, passione e sangue per Christoffer Boe

di 

Beast, passione e sangue per Christoffer Boe

In una storia d’amore che diventa prima spaventosa e poi si avvia verso la fine, Christoffer Boe sceglie la grafica e mixa sentimenti e melodramma con il sangue in Beast [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, follow up di Everything Will Be Fine [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(2010).

E se il suo film precedente era un omaggio al thriller di scuola hitchcockiana, fatto di suspense e mister, il nuovo punta invece verso Rosemary’s Baby di Roman Polanski, ma con un colpo di scena che soltanto un prestigiatore danese di generi e dal sangue freddo avrebbe potuto realizzare.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il film si apre con una coppia in visita in una casa che il marito sogna essere quella in cui crescerà la famiglia. Ma la sua reazione a una sola goccia di sangue dopo un banale incidente, assicura che le cose non saranno certo così rosee. Perché l’amore non è sempre una cosa meravigliosa.

Boe popola i titoli di testa di belle fotografie, e suggerisce la tristezza del fatto che i sogni sono più pittoreschi finché restano in testa di quanto poi si rivelino nella realtà.

E subito dopo, ci si trova nel momento indefinito in cui una coppia si allontana, la donna diventa gelida e l’uomo tenta disperatamente di raggiungerla.

Boe racconta con dolore la natura divorante dell’amore e la tristezza che segue il congedo, sfocando i confini della realtà della percezione e mixando la suspense noir e il cupo dramma sentimentale con un pizzico di morbosità a dare pepe al tutto. E con una prova eccellente, Nicolas Bro ritrae alla perfezione un uomo consumato dal rifiuto e trasformato dalla rabbia, che scivola lentamente nella follia e si trasforma nella bestia del titolo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy