email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BOX OFFICE Portogallo

Un grigio 2011 anticipa un tormentato 2012

di 

Un grigio 2011 anticipa un tormentato 2012

Un anno di crisi, come era prevedibile, anche per il cinema: nel 2011, con 15,7 milioni di biglietti venduti, le sale cinematografiche portoghesi hanno perso 866.000 spettatori rispetto al 2010. Tradotte in termini di incassi, queste cifre corrispondono a 79,9 milioni di euro, ossia un 2,9% in meno dell'anno precedente. Lo ha annunciato l'ICA nel suo rapporto annuale, disponibile sulla sua pagina web.

Tra i 261 lungometraggi usciti nel 2011, 133 sono di origine statunitense e 103 sono (co)produzioni europee. L'80% del totale degli spettatori ha optato per i film americani, mentre i titoli europei hanno portato al cinema solo il 5% del pubblico.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
LIM Internal

La coproduzione tra Regno Unito e Stati Uniti Harry Potter e le reliquie della morte - Parte 2) [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
di David Yates, guida la classifica dei film di maggior incasso dell'anno. Distribuito da Columbia TriStar Warner, la battaglia finale tra il mago più famoso del mondo e il suo rivale Voldemort è stata vista da 493.761 spettatori e ha incassato 2.938.089 euro. Completano la top 5 altre quattro produzioni hollywoodiane.

Quanto al cinema nazionale, il favorito del pubblico è stato Sangue do meu Sangue [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(foto). L'ultima opera di João Canijo è stata sostenuta da una critica molto favorevole e da un buon passaparola, diventando il film portoghese più visto del 2011. Distribuito a inizio ottobre da Midas Filmes (che lo produce), questo melodramma suburbano costruito intorno al tema dell'amore incondizionato è stato visto da 20.953 spettatori e ha incassato 97.784 euro.

La lista delle cinque pellicole portoghesi con il maggior impatto sul pubblico si completa con: il documentario luso-brasiliano Complexo Universo Paralelo di Mario Patrocinio (distribuzione: Valentim de Carvalo; 85.171 euro di incasso); Filme do Desassossego, il film di João Botelho ispirato all'opera del poeta Fernando Pessoa (Ar de Filmes; 45.433 euro); José y Pilar [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, l'acclamato documentario di Miguel Gonçalves Mendes, candidato portoghese agli Oscar (JumpCut; 28.018 euro nel solo 2011 [il film è uscito nel novembre 2010]), e un altro documentario, A Cidade dos Mortos di Sergio Tréfaut (Faux; 32.610 euro).

Per quanto riguarda la produzione, nel 2011 si sono girate 57 opere cinematografiche (29 lungometraggi e 28 corti) con il sostegno dell'ICA. Per ora, è impossibile prevedere il numero di film che riceveranno l'appoggio dell'istituto nel 2012. Per la frustrazione dei professionisti, i bandi che venivano lanciati solitamente all'inizio dell'anno sono al momento sospesi, mentre si attende l'approvazione della nuova legge del cinema che sarà discussa il primo febbraio, dopo che il Parlamento ha respinto la settimana scorsa un progetto di legge presentato dal partito socialista (leggi la news).

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.