email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Francia

Abdellatif Kechiche pronto a girare La vie d'Adèle

di 

- Léa Seydoux e Adèle Exarchopoulos si amano nel quinto lungometraggio del regista ispirato a un fumetto

Abdellatif Kechiche pronto a girare La vie d'Adèle

Cominceranno i primi di marzo le riprese del nuovo film di Abdellatif Kechiche, La vie d'Adèle [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Abdellatif Kechiche
scheda film
]
, adattamento del fumetto Le bleu est une couleur chaudedi Julie Maroh. Nel cast figurano l'astro nascente Léa Seydoux (foto - Les Adieux à la reine [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Benoît Jacquot
scheda film
]
, L’enfant d’en haut [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ursula Meier
scheda film
]
) e Adèle Exarchopoulos (rivelatasi in Les enfants de Timpelbach [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e vista, fra l'altro, in Tête de Turc [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritta dal regista, la sceneggiatura ha come punto di partenza Jocelyne (Adèle Exarchopoulos) che ha 15 anni e due certezze: è una ragazza e le ragazze escono con i ragazzi. Il giorno in cui nota i capelli blu di Emma (Léa Seydoux) sulla Grand Place, sente che la sua vita sta per cambiare. Sola ad affrontare le sue questioni d'adolescente, trasforma il suo sguardo su di sé e quello degli altri su di lei. Attraverso il suo amore fusionale con Emma, diventa donna, adulta. Ma Jocelyne non riesce a fare pace né con i suoi genitori né con questo mondo pieno di moralismi assurdi, tantomeno con se stessa…

Leone d'oro della miglior opera prima a Venezia nel 2000 con Tutta colpa di Voltaire, Abdellatif Kechiche ha vinto quattro César nel 2005 (miglior film, regista, sceneggiatura e promessa femminile) con La schivata (proiettato al Panorama della Berlinale 2004) prima di replicare con quattro premi nel 2008 per Cous cous [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Hafsia Herzi
scheda film
]
 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, che si era aggiudicato anche tre trofei a Venezia (tra cui il premio speciale della Giuria) e il premio Louis-Delluc 2007. Anche il suo ultimo lungometraggio in ordine di tempo, l'implacabile Venere nera [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Abdellatif Kechiche
scheda film
]
, era stato presentato in concorso a Venezia nel 2010.

Prodotto in delegato da Quat’sous Films (società del regista) e da Wild Bunch, La vie d'Adèle beneficia di un budget di 3,98 M€ che include le coproduzioni di France 2 Cinéma, dei belgi di Scope Pictures e degli spagnoli di Vertigo Films, 560 000 euro di sostegno di Eurimages e 175 000 euro del CRRAV. Le riprese si svolgeranno nella regione Nord-Pas-de-Calais e a Parigi. Wild Bunch si occuperà della distribuzione in Francia e delle vendite internazionali.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy