email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Norvegia

Into the White di Næss al Folketeateret di Oslo

di 

- Il regista e produttore britannico rinuncia a perseguire legalmente l’ultimo film del norvegese Peter Næss, che chiuderà il Filmfest Oslo

Into the White di Næss al Folketeateret di Oslo

Il film epico da due milioni di euro sulla II Guerra Mondiale, Into the White [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del norvegese Peter Næss, chiuderà il nuovo Filmfest Oslo il 4 marzo e uscirà il 9 marzo in 100 sale come previsto, poiché il regista e produttore britannico Alexander Joyce ha deciso di rinunciare a procedere per vie legali e bloccare il lancio per violazione del copyright.

Dal 2004, Joyce ha lavorato al documentario Comrade, nel quale racconta la storia dell’abbattimento del cacciabombardiere della Luftwaffe pilotato dal tedesco Horst Schopis a Grotli, in Norvegia, da parte di un caccia della RAF. Il cacciabombardiere cadde poi nei fjell, e i tre membri dell’equipaggio tedesco e i due inglesi trovarono rifugio dal duro inverno nello stesso cottage isolato.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Joyce propose il progetto a Zentropa Entertainments nel 2009, ma la compagnia non fornì né finanziamento né supporto, limitandosi a visionarlo senza concludere accordi finanziari. Joyce ha raccontato alla stampa locale che, sebbene certo della vittoria in caso di processo, non aveva avuto garanzie sul pagamento dei danni.

Così, dopo il cambio del titolo del film, e dopo che Zentropa ha restituito a Joyce il nastro con una intervista al pilota tedesco (scomparso lo scorso anno), Næss, il produttore Peter Aalbæk Jensen ed il cast internazionale composto da Florian Lukas, David Kross, Rupert Grint, Lachlan Nieboer e Stig Henrik Hoff saranno pronti per l’anteprima mondiale di mercoledì al Folketeateret di Oslo.

”Sarà un onore presentare il film in questa grande sala, sarà come tornare a casa: i miei genitori si incontrarono qui alla fine degli anni ’50, lui era uno scenografo teatrale, lei un’attrice, e quindi devo essere stato concepito tra le scenografie o dietro le quinte”, ha spiegato Næss, che ha scritto il film con Ole Melgaard e Dave Mango. La danese TrustNordisk ha venduto il film in 22 paesi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy