email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Francia

Isabelle Huppert e Sandrine Kiberlain in Tip Top

di 

- Due ispettrici di polizia molto particolari per il secondo lungometraggio di Serge Bozon, promettente regista rivelatosi alla Quinzaine des réalisateurs 2007

Isabelle Huppert e Sandrine Kiberlain in Tip Top

Nella prima metà di maggio cominceranno le riprese del secondo lungometraggio di Serge Bozon: la coproduzione franco-belgo-lussemburghese Tip Top. Rivelatosi con La France [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Premio Jean Vigo e selezionato alla Quinzaine des réalisateurs cannense nel 2007, il regista si dedica stavolta a una commedia poliziesca interpretata da Isabelle Huppert (foto - ammirata a Berlino in Captive [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Brillante Mendoza
intervista: Isabelle Huppert
scheda film
]
e prossimamente sugli schermi in Amour di Michael Haneke e In Another Country di Hong Sang-soo), Sandrine Kiberlain (Le donne del 6° piano [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Polisse [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Maïwenn
scheda film
]
), il belga François Damiens (Il truffacuori [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
, La Délicatesse [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Saida Bekkouche, Aymen Saïdi e François Negret.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritta da Serge Bozon, Axelle Ropert e Odile Barski dal romanzo Tip Top del britannico Bill James (noto anche con lo pseudonimo di David Craig), la sceneggiatura è incentrata su due ispettrici di polizia: Esther Lafarge (Huppert) e la sua assistente Sally Marinelli (Kiberlain). Vengono mandate in un commissariato di provincia per indagre su un sospetto caso di corruzione dopo la morte di Farid Benamar, un informatore. La loro intransigenza professionale è assoluta, al contrario delle loro vite private: Esther picchia il marito, Sally domina gli uomini. Accolte con freddezza dalla polizia locale, spiate da Robert Mendès (Damiens), il poliziotto referente di Benamar, cercano di fare luce su questo omicidio tentando di conciliare la loro vita sentimentale contraria all'etica della polizia.

Prodotto da David Thion per Les Films Pelléas, Tip Top beneficia delle coproduzioni delle filiali belga e lussemburghese del gruppo Iris, dei preacquisti di Canal+ e Ciné+, e del sostegno di Soficinéma e Cinémage. Le riprese si svolgeranno per sette-otto settimane in Belgio e in Lussemburgo. La distribuzione in Francia e le vendite internazionali saranno gestite da Rezo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy