email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2012 Mercato

MPM Film mira dritto al bersaglio

di 

- Con La Sirga alla Quinzaine des réalisateurs, la divisione vendite internazionali della società parigina ha una buona carta da giocarsi al Marché

MPM Film mira dritto al bersaglio

Lanciata lo scorso autunno sotto l'ala dell'esperto Pierre Menahem (ex di Celluloid Dreams), l’attività vendite internazionali di MPM Film (struttura della casa di produzione fondata nel 2007 da Marie-Pierre Macia e Juliette Lepoutre) mette a segno un altro colpo. Dopo la coproduzione brasiliano-argentino-francese Historias di Julia Murat, premiata in 25 festival internazionali e venduta in oltre dieci territori (tra cui gli Stati Uniti), MPM ha puntato su La Sirga di William Vega, coproduzione tra Colombia, Francia e Messico, e ha fatto bene visto che questa opera prima è stata selezionata alla Quinzaine des réalisateurs del 65mo Festival di Cannes (dal 16 al 27 maggio 2012).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ricompensato ai recenti Incontri di Cinema dell'America Latina di Tolosa (leggi il dossier) con il Premio Cinema in Costruzione e il Premio Ciné+, La Sirga sarà in lizza per la Camera d'oro e dovrebbe permettere a Pierre Menahem di fare buoni affari al Marché du Film.

La Sirga racconta la storia di una giovane donna sfuggita a un massacro nel suo villaggio e rifugiatasi presso suo zio, in un albergo in riva a un lago maestoso degli altipiani andini. La ragazza tenta di rifarsi una vita, ma il ritorno del figlio dello zio e i suoi possibili legami con le fazioni armate la faranno precipitare in quello che teme di più.

"E' un film sia misterioso, avvincente ed elegante visivamente che profondo politicamente, fortemente metaforico sui traumi della Colombia, in cui la violenza è sempre presente senza mai esplodere sullo schermo", sottolinea Pierre Menahem. "William Vega è un giovane regista originale che preferisce esplorare i conflitti attraverso questo racconto impregnato di un realismo fantastico alla Borges e alla García Márquez, piuttosto che affrontare la violenza urbana in modo più frontale e iperrealista. La sua padronanza della regia e la maturità del suo proposito ci hanno subito persuaso di avere a che fare con un vero regista. E la bellezza del film, dei suoi personaggi e dei suoi paesaggi ci hanno definitivamente convinti del suo potenziale presso i distributori di film d'autore".

Prodotto da Contravia Films, La Sirga è coprodotto da Burning Blue (Colombia), Ciné- Sud Promotion (Francia) e i messicani di Film Tank e Puntoguionpunto.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy