email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FINANZIAMENTI Francia

Il CNC sostiene Henri di Yolande Moreau

di 

- Anticipo sugli incassi per il secondo lungometraggio da regista dell'attrice. Anche Godard, Saleh-Haroun e Lanzmann tra i selezionati

Il CNC sostiene Henri di Yolande Moreau

Sei progetti di lungometraggi sono stati selezionati dalla seconda sessione 2012 del secondo collegio dell'anticipo sugli incassi del Centre National du Cinéma et de l’image animée (CNC). Tra questi, si distingue Henri di Yolande Moreau, secondo lungometraggio dell'attrice dopo il clamoroso debutto dietro la macchina da presa con Quand la mer monte (co-diretto con Gilles Porte), vincitore del César della miglior opera prima e della miglior attrice nel 2005, ma anche del premio Louis-Delluc 2004 della miglior opera prima.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Prodotto da Julie Salvador per Christmas in July (che ha coprodotto di recente il concorrente a Cannes Vous n’avez encore rien vu [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Henri, le cui riprese cominceranno in autunno, sarà ambientato nel nord della Francia e avrà come protagonista Henri, un cinquantenne amante dei piccioni, proprietario di una brasserie popolare e che non si aspetta più granché dalla vita. Quando sua moglie improvvisamente muore, una giovane handicappata va ad aiutarlo nella brasserie. Si chiama Rosette. Tra i due nasce una relazione tenera e affettuosa, che ridà senso alla loro vita. Stavolta, Yolande Moreau non sarà l'interprete principale del film.

Promesse di anticipo sono andate anche a Adieu au langage di Jean-Luc Godard (produzione Wild Bunch), a Grisgris di Mahamat Saleh-Haroun (Premio della giuria a Cannes nel 2010 con Un homme qui crie [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), le cui riprese cominceranno in autunno (produzione Pili Films, coproduzione dei belgi di Entre Chien et Loup e del Ciad), e al progetto documentario Le dernier des injustes di Claude Lanzmann (produzione Synedoche e Le Pacte, coproduzione degli austriaci di Dor Film) che sarà incentrato sul campo di concentramento Theresienstadt.

Il CNC sosterrà inoltre Simon del duo Eric Martin - Emmanuel Caussé (3B Productions), che aveva firmato No Pasaran nel 2009. E un anticipo sugli incassi è stato anche attribuito a La parabole de Zizou del tunisino Férid Boughedir (produzione Marsa Films), che non lavorava al cinema da Un été à la Goulette (presentato alla Berlinale 1996).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy