email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

SAN SEBASTIAN 2012

Il cinema tedesco viaggia in Spagna

di 

- Molti i film a finanziamento tedesco al Festival di San Sebastian, che si apre oggi

Il cinema tedesco viaggia in Spagna

Il 60° San Sebastian Film Festival (21-29 settembre) presenta un’ampia selezione di film a finanziamento tedesco, sopratutto co-produzioni, a partire dal film in concorso The Dead and the Living dell’austriaca Barbara Albert (in foto — co-prodotto dalla tedesca Komplizen Film), e Amour [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Michael Haneke
scheda film
]
di Michael Haneke in Zabaltegi Pearls (X Filme Creative Pool GmbH), che riceverà il Gran Premio FIPRESCI dell’anno nel corso del gala d’apertura.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il concorso New Directors include Rocker del rumeno Marian Crisan (co-prodotto da Departures Film), il britannico Shell di Scott Graham (Flying Moon Filmproduktion GmbH), la co-produzione tedesco/svizzera Summer Outside di Friederike Jehn (Zum Goldenen Lamm Filmproduktion) ed il cileno Dog Flesh di Fernando Guzzoni (Hanfgarn & Ufer Filmproduktion).

Zabaltegi Specials propone King of Comics di Rosa von Praunheim (prodotto da Rosa von Praunheim Film), mentre l’International Film Students Meeting include due co-produzione franco/tedesche di Atelier Ludwigsburg-Paris: Hier j'étais deux di Sylvie Coisne e Work di Friederike Fiek.

L’impegno della Germania nelle produzioni internazionali è evidente nel programma, che presenta numerose sezioni a tema paese: Horizontes Latinos propone l’uruguayano The Bella Vista di Alicia Cano ed il messicano Post Tenebras Lux di Carlos Reygadas (Premio Miglior Regista a Cannes), mentre Made In Spain proietta Sleepless Knights di Stefan Butzmühlen e Cristina Diz, prodotto da Salzgeber & Co. Medien GmbH ma girato in Spagna.

Nella sezione American comedy ci sono tre co-produzioni tedesche: The Hangover (IFP Westcoast Erste), Smiley Face (Apollo ProMovie 3 Filmproduktion), e Zoolander (MFP Munich Film Partners).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy