email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Germania / Russia

Manifesto di Oberhausen e Repubblica Democratica Tedesca al St. Petersburg FF

di 

- Oltre alle tante (co-)produzioni in programma, l’evento russo dedica tre sezioni al cinema tedesco

Manifesto di Oberhausen e Repubblica Democratica Tedesca al St. Petersburg FF

Il 22° St. Petersburg International Film Festival, Message to Man (22 – 29 settembre) presenta un vasto numero di film tedeschi. Nel concorso documentari ci sono il film tedesco/inglese Bad Weather (in foto) di Giovanni Giommi e Bakhmaro di Salomé Jashi, co-prodotti da Ma.Ja.De Filmproduktions-GmbH, e A Plumber for Every Need di Anastasia Vinokurova (Osteuropa Medien, Hanfgarn & Ufer Filmproduktion). Il concorso corti, e in particolare la sezione cortometraggi sperimentali, include numerosi titoli a finanziamento tedesco.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Quest’anno, il festival di San Pietroburgo dedica un’intera sezione alla Repubblica Democratica Tedesca, Watching Them - The GDR in Documentaries, con film come America sells di Bjørn Melhus e The Wall e Laundresses di Jürgen Böttcher.

Una sezione collaterale è dedicata invece ai 50 anni del Manifesto di Oberhausen, che ha segnato la nascita del Nuovo Cinema Tedesco. La sezione, che prende il nome dallo slogan del movimento tedesco, Il vecchio cinema è morto. Crediamo in quello nuovo, comprende circa 30 film, fra i quali lungometraggi di Walter Krüttner, Peter Schamoni, Alexander Kluge, Herbert Vesely, Haro Senft e Edgar Reitz.

Il St. Petersburg FF ospita inoltre una Notte dei Corti Tedeschi con la selezione Next Generation Short Tiger 2012.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy