email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Regno Unito

Cinema e diritti umani a Londra

di 

Il pubblico londinese ha in questi giorni la possibilità di riflettere sulla violazione dei diritti umani nel mondo attraverso il cinema. Proprio mentre sta per scoppiare la guerra in Iraq, in alcuni cinema della capitale del Regno Unito si sta svolgendo la settima edizione del HRWIFF (Human Rights Watch International Film Festival): tra i titoli della rassegna iniziata il 12 marzo c'è anche l'anteprima nazionale di In This World, il film contro la guerra vincitore dell'Orso d'Oro alla Berlinale. Inoltre, 23 documentari, alcuni in anteprima mondiale, altri in prima nazionale nei cinema Curzon Mayfair, Brixton's Ritzy Cinema, Notting Hill's Gate e East Finchley's Phoenix.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Nel corso della rassegna sedici filmakers discuteranno sulla violazione dei diritti umani presentando i loro lavori: il britannico Arthur Howes introdurrà Benjamin and His Brother, la storia di due ragazzi internati nei campi profughi del Sudan; il belga Thierry Michel con Iran, Veiled Appearances esamina il fondamentalismo islamico in Iran; l'olandese Jos de Putter con Dan's Grozny Days, regala un ritratto di una troupe di giovani ballerini ceceni. Il festival chiuderà con Marooned in Iraq del regista iraniano Bahman Ghobadi, che affronta con un approccio ironico molti dei dilemmi della cultura curda.
Tra le altre pellicole in programma, anche Lilja4-Ever [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dello svedese Lukas Moodysson, Figli dell'italiano Marco Bechis e Blaseros degli spagnoli Carlos Bosch e Joseph Monencech.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy