email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia

Competizione di qualità per Les Arcs

di 

- Berger, Cipri, Kormakur, Lindholm, Paskaljevic, Wajnberg, Lygizos, Shkolnik e il duo Woodworth-Brosens in lizza per la Freccia di Cristallo

Competizione di qualità per Les Arcs

Nove dei dodici titoli che parteciperanno alla competizione del quarto Festival del Cinema Europeo di Les Arcs (dal 15 al 22 dicembre 2012) sono stati annunciati ieri sera a Parigi dal selezionatore Frédéric Boyer. La corsa alla Freccia di Cristallo 2012, che sarà assegnata da una giuria presieduta dal cineasta rumeno Christian Mungiu, non manca di attrattive. In lizza figurano tre candidati per l’Oscar 2013 del miglior film straniero, tutti ammirati a Toronto: Biancaneve [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pablo Berger
scheda film
]
dello spagnolo Pablo Berger (che ha entusiasmato anche il pubblico del festival di San Sebastian), The Deep [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dell'islandese Baltasar Kormákur (reso famoso in tutto il mondo quest'anno dal blockbuster Contraband [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) e When Day Breaks [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(foto) del serbo Goran Paskaljevic.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ad affiancarli, quattro film scoperti a Venezia: il premiato E' stato il figlio [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dell'italiano Daniele Ciprì, l'affascinante La cinquième saison [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jessica Woodworth
scheda film
]
del duo belga Jessica Woodworth-Peter Brosens (in concorso al Lido), l’entusiasmante Kinshasa Kids [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Marc-Henri Wajnberg
scheda film
]
del loro connazionale Marc-Henri Wajnberg e l'avvincente A Hijacking [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Tobias Lindholm
scheda film
]
del danese Tobias Lindholm. Il cartellone è completato per ora da Boy Eating the Bird’s Food [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del greco Ektoras Lygizos (bella sorpresa della programmazione di Toronto) e da The Comedian [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del britannico Tom Shkolnik.

Si segnalano, nella sezione Panorama del Festival di Les Arcs, Teddy Bear [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del danese Mads Matthiesen, The Holy Trinity del ceco Jan Hrebejk e Grupo 7 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dello spagnolo Alberto Rodríguez. Ma il programma include anche alcune anteprime come il premiato a Berlino Just the Wind [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Bence Fliegauf
scheda film
]
dell'ungherese Bence Fliegauf, Shadow Dancer [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
dell'inglese James Marsh, Dead Man Talking del belga Patrick Ridremont e tre lungometraggi francesi: Mariage à Mendoza di Edouard Delluc, Tu honoreras ta mère et ta mère di Brigitte Rouän e Amitiés sincères [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del duo Stephan Archinard-François Prévôt-Leygonie. Il tutto senza dimenticare un Focus sul Belgio e i tanti eventi professionali, come il frequentatissimo Villaggio delle Coproduzioni, le giornate DIRE (Distributori Indipendenti Riuniti Europei) e il Work In Progress (che aveva selezionato l'anno scorso i film di Ciprì e Kormákur presentati quest'anno in competizione).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy