email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Francia

Full House punta su La Confrérie des larmes

di 

- Jérémie Rénier trasporta una strana valigetta che non deve essere aperta per nessun motivo in un film di Jean-Baptiste Andréa le cui riprese cominceranno a breve

Full House punta su La Confrérie des larmes

Cominciano giovedì prossimo le sette settimane di riprese del terzo lungometraggio di Jean-Baptiste Andréa: La Confrérie des larmes (The Brotherhood of Tears). Il regista rivelatosi con Dead End (2003) e Big Nothing (2006) riunisce nel cast Jérémie Rénier (foto - ammirato di recente in Potiche [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Il ragazzo con la bicicletta [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jean-Pierre e Luc Dardenne
scheda film
]
, Cloclo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e Elefante blanco [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Audrey Fleurot (Quasi amici [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Bouli Lanners (Un sapore di ruggine e ossa [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jacques Audiard
intervista: Jacques Audiard
scheda film
]
, Asterix e Obelix: al servizio di Sua Maestà [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Mélusine Mayance (Elle s’appelait Sarah [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) e Antoine Basler.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritta dal regista insieme a Gaël Malry, la sceneggiatura è centrata su Gabriel Chevalier, 38 anni, ex agente della squadra anticrimine. Disoccupato, emarginato e con una figlia a carico, si vede proporre da un vecchio informatore di trasportare una valigetta di cui ignora il contenuto, in cambio di un compenso straordinario. I suoi commissionatori, di cui non conosce l'identità, gli assicurano che la valigetta non contiene nulla di illegale. Gabriel, che vede nel denaro la fine di tutti i suoi problemi, accetta i termini del contratto: non aprire mai, per nessuna ragione, la valigetta. Le consegne lo portano verso destinazioni strane e a incontrare clienti ancora più strani. Gabriel si arricchisce rapidamente ed esce da anni di miseria. Ma quanto più riprende la sua vita in mano, più i suoi scrupoli e il suo istinto da poliziotto si rifanno vivi…

Prodotto da Didar Domehri, Laurent Baudens e Gaël Nouaille per Full House (marchio di Maneki Films) e Borsalino Productions, La Confrérie des larmes beneficia delle coproduzioni di Direct Cinéma, dei belgi di Saga Film (Jean-Jacques Neira) e dei lussemburghesi di Red Lion (Jeanne Geiben). Pre-acquistato da Canal + e Ciné +, il film è anche sostenuto dalle Sofica Soficinéma, Palatine Etoile e Cofinova, e da Back Up Films e U Film (tax shelter belga). Le riprese si svolgeranno in Francia, Belgio e Lussemburgo con Jean-Pierre Sauvaire alla direzione della fotografia. La distribuzione sarà assicurata da Rezo in Francia e da Victory Productions nel Benelux. Le vendite internazionali sono guidate da Films Distribution.

Fondata nel 2009, Full House conta già nella sua filmografia 11 fleurs di Wang Xiaoshuai (selezionato a Toronto e a San Sebastian nel 2011) e due opere selezionate al Festival di Cannes 2012 nella selezione Un Certain Regard: il film collettivo 7 Days in Havana [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Elefante Blanco, le bidonville de la Vierge (coproduzione minoritaria).

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.