email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

MERCATO Francia

Elle Driver a Sundance con Un giorno devi andare

di 

- La società parigina di vendite internazionali punta sul film dell’italiano Giorgio Diritti che sarà presentato in competizione a Sundance

Elle Driver a Sundance con Un giorno devi andare

Dopo A.C.A.B. All Cops Are Bastards [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Stefano Sollima
scheda film
]
di Stefano Sollima, la società francese di vendite internazionali Elle Driver punta ancora una volta su un film italiano: Un giorno devi andare di Giorgio Diritti (foto). Il nuovo lungometraggio del regista di L’uomo che verrà [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Giorgio Diritti
scheda film
]
(premiato a Roma nel 2009 e David di Donatello del miglior film nel 2010 – uscita francesee il 16 gennaio 2013 con Bellissima Films) sarà proiettato in prima mondiale nella sezione World Dramatic Competition del prossimo Sundance Film Festival (dal 17 al 27 gennaio 2013) e sarà distribuito nelle sale francesi in data ancora da stabilirsi da Wild Bunch Distribution.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La squadra guidata da Adeline Fontan-Tessaur ed Eva Diederix ha nella sua line-up un altro titolo in concorso (ma nella sezione americana) a Park City: Man in the Summer di Cheren Dabis. Anche il film indiano in due parti Gangs of Wasseypur, di cui Elle Driver aveva cominciato le vendite alla Quinzaine des réalisateurs cannense, sarà proiettato a Sundance, nel programma Spotlight.

Il resto del listino Elle Driver vede, fra gli altri, in post-produzione Grand Central di Rebecca Zlotoswki (con Léa Seydoux e Tahar Rahim), Elle s’en va (On My Way) di Emmanuelle Bercot (con Catherine Deneuve), il documentario Mademoiselle C di Fabien Constant (alla scoperta dei segreti di Vogue Paris con Carine Roitfeld, che lo ha diretto per dieci anni) e la coproduzione messicano-spagnola La cuarta compania du duo Amir Galvan - Vanessa Arreola, ambientato nel 1979 nella prigione di Santa Matha, una delle più violente al mondo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy