email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BERLINALE 2013 Mercato / Francia

Alfama Films prepara Body Art di Luca Guadagnino

di 

- Isabelle Huppert, David Cronenberg e Denis Lavant nel cast del prossimo film del regista italiano, prodotto e venduto da Paulo Branco

Alfama Films prepara Body Art di Luca Guadagnino

Dopo Cosmopolis [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, la società francese di produzione, distribuzione e vendite internazionali Alfama Films si lancia in un altro adattamento di un romanzo dell’americano Don DeLillo. Si tratta stavolta di Body Art (The Body Artist) e David Cronenberg non sarà dietro, bensì davanti la macchina da presa, al fianco di Isabelle Huppert (prossimamente sugli schermi in La Religieuse [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Guillaume Nicloux
scheda film
]
) e di Denis Lavant (Holy Motors [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Leos Carax
scheda film
]
). La regia del progetto, di cui Paulo Branco comincerà le prevendite all’European Film Market della 63ma Berlinale (dal 7 al 17 febbraio 2013), sarà affidata all’italiano Luca Guadagnino (foto - ammirato a Venezia 2009 con Io sono l’amore [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Luca Guadagnino - regista
scheda film
]
). La sceneggiatura, scritta dal regista, è centrata su Laura, performer di body art, che scopre dopo la morte di suo marito di non essere da sola nel suo lutto, con il suo corpo da disciplinare e il suo tempo da organizzare. C’è un intruso nella sua casa, uno squatteur di origine ignota, un essere strano e incompiuto…

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Alfama Films, che lancerà a Berlino anche le vendite di Cadences obstinées di Fanny Ardant (in lavorazione - articolo) punterà al mercato su altri tre progetti di cui la società guida la produzione. Il lungometraggio franco-austriaco The Giacomo Variations di Michael Sturminger, che mischia finzione e opera con John Malkovitch protagonista di un racconto sulle disavventure di Casanova (riprese in estate 2013). Il troppo raro regista francese François Dupeyron (La chambre des officiersMonsieur Ibrahim et les fleurs du Coran [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
Drôle d’endroit pour une rencontre) girerà in primavera Un homme à part con Grégory Gadebois (Angèle et Tony [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Céline SaletteJean-Pierre Darroussin e Sophie Quinton, per una storia che ruota attorno a un personaggio che fatica ad accettare il suo dono di guaritore. Infine, Grégoire Leprince-Ringuet farà il suo debutto da regista di lungometraggio l’estate prossima con La Forêt de quinconces.

Da notare che all’European Film Market, Alfama Films proietterà Photo del portoghese Carlos Saboga, scoperto al Festival di Roma (recensione).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy