email print share on facebook share on twitter share on google+

FESTIVAL Paesi Bassi

Premi Tiger di Rotterdam ad Austria, Slovacchia e Iran

di 

- Il festival di Rotterdam ha assegnato i tre principali Tiger Award allo slovacco My Dog Killer, l’austriaco Soldate Jeannette e l’iraniano Fat Shaker

Premi Tiger di Rotterdam ad Austria, Slovacchia e Iran

La 42^ edizione dell’International Film Festival Rotterdam (IFFR) si è chiusa questo fine settimana nell’omonima città portuale. La giuria ha assegnato i premi del Concorso Tiger per opere prime e seconde a film da Austria, Slovacchia e Iran.

La slovacca Mira Fornay ha partecipato all’IFRR con il suo esordio, Foxes [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
, e il suo secondo film, My Dog Killer [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(in foto), ha conquistato un Tiger Award. Il film, che parla di un ragazzo con un cane che esce con un gruppo di skinhead è stato proposto in prima mondiale a Rotterdam, ed è una co-produzione con la Repubblica Ceca venduta dalla berlinese M-Appeal.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Dalla vicina Austria arriva un altro Tiger (i tre premi principali sono identici): Soldate Jeannette [+leggi anche:
trailer
intervista: Daniel Hoesl
scheda film
]
 o Soldato Jane, odissea di una donna — narrata in maniera insolita ma rigidamente composta — la cui lotta contro il sistema assume dimensioni assurde. Il regista debuttante Daniel Hoesl è stato assistente alla regia di Ulrich Seidl per la trilogia Paradise. Il film è venduto dalla parigina Premium Films ed è stato presentato in prima europea a Rotterdam dopo il lancio al Sundance.

Il terzo vincitore del concorso è l’iraniano Fat Shaker di Mohammad Shirvani. Il regista ha realizzato anche l’installazione del festival ‘Elefante nel Buio’.

Lo spagnolo The Fifth Gospel of Kaspar Hauser di Alberto Gracia ha ricevuto il Premio dei Critici Fipresci.

Il concorso Big Screen, nuova iniziativa che premia un film privo di distributore olandese, è stato vinto dal film italiano Bellas Mariposas [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del sardo Salvatore Mereu.

I Premi CineMart, assegnati all’inizio della settimana, sono andati a Jätten (The Giant) dello svedese Johannes Nyholm (Premio Eurimages al Miglior Progetto Europeo CineMart), e a The Lobster [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Yorgos Lanthimos
scheda film
]
 di Yorgos Lanthimos, co-produzione irlandese/britannica/greca (Premio ARTE International al Miglior Progetto CineMart).

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.