email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2013 Selezione

Nove europei in lizza per la Palma d'oro

di 

- Con 19 titoli in corsa, tra cui quattro vecchi vincitori della Palma d'oro e un gran numero di francesi e americani, la competizione mostra un profilo sorprendente

Nove europei in lizza per la Palma d'oro

Mix sorprendente di conferme e sviluppi inaspettati questo pomeriggio a Parigi, dove è stata annunciata la selezione ufficiale del 66mo Festival di Cannes (dal 15 al 26 maggio 2013) dal delegato generale Thierry Frémaux. La competizione, che conta 19 titoli, non manca di pesi massimi come vecchi vincitori della Palma d'oro (il polacco Roman Polanski nel 2002, gli americani Steven Soderbergh nel 1989 e i fratelli Ethan e Joel Coen nel 1991) e un quintetto di grandi autori familiari alle alte vette della Croisette (quinta partecipazione in concorso per il francese Arnaud Desplechin e per l'italiano Paolo Sorrentino, quarta per l'americano James Gray, terza per il giapponese Hirokazu Kore-Eda e per il cinese Zia Zhangke).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ma il Festival di Cannes prosegue anche un rinnovamento di talenti che aveva già marcato le edizioni 2011 e 2012. Tornano per la seconda volta nell corsa alla Palma d'oro il danese Nicolas Winding Refn, il ciadiano Mahamat Saleh Haroun, l’americano Alexander Payne, il francese François Ozon e il giapponese Takashi Miike. Sei invece sono i nuovi arrivati a questo livello: l'olandese Alex van Warmerdam (la maggior sorpresa di questa selezione), l'iraniano premio Oscar Asghar Farhadi, il messicano Amat Escalante, la francese d’origine italiana Valeria Bruni Tedeschi e i suoi connazionali Arnaud des Pallières e Abdellatif Kechiche.

La competizione, che presenta come caratteristica un accentuato miscuglio di stili e generi (il Refn annunciato come "radical e punk", i Miike ed Escalante che si immergono nell'universo della criminalità) è particolarmente sorprendente in termini di geo-cinefilia, con una presenza francese più che abbondante: cinque registi. Il tutto senza dimenticare, sul piano della produzione, i film di Polanski, Farhadi e Saleh Haroun. Un contingente che, certo, potrebbe sembrare un po' smisurato, ma che dimostra l'onnipresenza della Francia nell'industria mondiale del cinema d'autore di qualità.

Con cinque francesi, un polacco (Polanski), un italiano (Sorrentino), un danese (Refn) e un olandese (van Varderman), l’Europa brilla con nove candidati alla Palma. L'America del Nord è ugualmente ben rappresentata con cinque lungometraggi (quattro americani firmati da Soderbergh, Gray, Payne e i fratelli Cohen, più un titolo messicano) e anche l’Asia ha i suoi pretendenti (due giapponesi, un cinese e Farhadi), mentre l'Africa sarà in cartellone con il film di Saleh Haroun. Assenza notevole invece quella del cinema sudamericano e, in Europa, di britannici, spagnoli e rumeni. 

La Selezione Ufficiale offre anche una bella vetrina sul fronte del fuori concorso (tuttavia di volume assai ristretto) a due astri nascenti (il francese Guillaume Canet e l'americano J.C. Chandor) e ha messo a punto un programma accattivante di Proiezioni di mezzanotte (in cui spicca Johnnie To) e di Proiezioni speciali (fra gli altri, un Stephen Frears, un altro Roman Polanski e un James Toback) per un'edizione 2013 del Festival che si annuncia nel complesso piuttosto intrigante e che riserverà senza dubbio molte sorprese.

Film d'apertura (fuori concorso): Il grande Gatsby - Baz Luhrmann

Film di chiusura: Zulu - Jérôme Salle

Concorso:

Only God Forgives [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Nicolas Winding Refn
scheda film
]
- Nicolas Winding Refn
Borgman [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Alex van Varmerdam
scheda film
]
- Alex Van Warmerdam
La grande bellezza [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Paolo Sorrentino
scheda film
]
- Paolo Sorrentino
Behind The Candelabra - Steven Soderbergh
La Venus à la fourrure [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Roman Polanski
scheda film
]
- Roman Polanski
Nebraska - Alexander Payne
Jeune et jolie [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: François Ozon
scheda film
]
- François Ozon
Wara No Tate - Takashi Miike
La vie d'Adèle [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Abdellatif Kechiche
scheda film
]
(Blue is the Warmest Color)- Abdellatif Kechiche
Soshite Chich Ni Naru - Hirokazu Kore-eda
Tian Zhy Ding - Zhangke Jia
Grisgris [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Mahamat-Saleh Haroun
The Immigrant - James Gray
Le Passé [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(The Past)- Asghar Farhadi
Heli - Amat Escalante
Un indien des plaines (Jimmy P.) [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Arnaud Desplechin
scheda film
]
- Arnaud Desplechin
Michael Kohlhaas [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Arnaud des Pallières
scheda film
]
- Arnaud Despallières
Inside Llewyn Davis - Ethan & Joel Coen
Un Château en Italie [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Valeria Bruni Tedeschi
scheda film
]
- Valeria Bruni-Tedeschi

Fuori concorso:

All Is Lost - J.C Chandor
Blood Ties [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Guillaume Canet

Proiezioni speciali:

Otdat Konci - Taisia Igumentseva
Seduced and Abandoned - James Toback
Week End of a Champion - Roman Polanski
Stop the Pounding Heart [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Roberto Minervini
Muhammad Ali's Greatest Fight - Stephen Frears
Max Rose - Daniel Noa

Proiezioni di mezzanotte:

Blind Detective - Johnnie To
Monsoon Shootout [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Amit Kumar

Un Certain Regard:

The Bling Ring - Sofia Coppola
Grand Central [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Rebecca Zlotowski
scheda film
]
- Rebecca Zlotowski
Sarah préfère la course - Chloé Robichaud
Anonymous - Mohammad Rasoulof
La jaula de oro - Diego Quemada-Díez
L’image manquante - Rithy Panh
Bends - Flora Lau
L’inconnu du lac [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Alain Guiraudie
scheda film
]
- Alain Guiraudie
Miele [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Valeria Golino
intervista: Valeria Golino
scheda film
]
- Valeria Golino
As I lay dying - James Franco
Norte, Hangganan ng kasaysayan - Lav Diaz
Les salauds [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Claire Denis
Fruitvale Station - Ryan Coogler
Death March - Adolfo Alix Jr.
Omar - Hany Abu-Assad

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy