email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Francia

StudioCanal lancia L’écume des jours in 550 sale

di 

- Uscita massiccia per il nuovo film di Michel Gondry. In arrivo anche la sorpresa La cage dorée e lungometraggi firmati Kormakur e Seidl

StudioCanal lancia L’écume des jours in 550 sale

Sorretta da un cast di star (Audrey TautouRomain DurisOmar SyGad Elmaleh), dall'aura di originalità del suo regista e dal carattere cult del romanzo omonimo di Boris Vian da cui è tratta, la coproduzione franco-belga L’écume des jours [+leggi anche:
trailer
making of
intervista: Michel Gondry
scheda film
]
 (leggi l’articolo) di Michel Gondry (vedi l’intervista video [+leggi anche:
trailer
making of
intervista: Michel Gondry
scheda film
]
) è lanciata oggi in 550 cinema francesi da StudioCanal. Un'uscita massiccia accompagnata dalle timide lodi della critica, secondo cui il ricco e seducente universo visivo del cineasta ha ormai preso troppo il sopravvento sugli elementi narrativi. Ma non mancano gli ardenti supporter del film, così come i suoi detrattori, tutti comunque concordi sull'estrema difficoltà di adattare sullo schermo l'opera poetica di Boris Vian.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

La sorpresa di questo mercoledì è la commedia sociale La cage dorée [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Ruben Alves, un'opera prima prodotta da Zazi Films e distribuita da Pathé in 288 cinema. Scritta dal regista con Jean-André Yerles e Hugo Gélin, la sceneggiatura è incentrata su una coppia di immigrati portoghesi, una concierge (Rita Blanco) e un capo cantiere (Joaquim de Almeida), che vive da trent'anni nei quartieri alti di Parigi ed eredita inaspettatamente una casa in Portogallo. Ma i due sono talmente apprezzati e ben integrati che nessuno li vuole far partire, e loro stessi non sono così sicuri di volerlo…  

Il cinema europeo non nazionale è ben rappresentato tra le novità con Survivre [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 (The Deep – leggi la recensione) dell'islandese Baltasar Kormákur (Bac Films in 35 copie), Paradise: Faith [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ulrich Seidl
scheda film
]
Paradise: Hope [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 (recensione) dell'austriaco Ulrich Seidl (presentati rispettivamente in concorso a Venezia – vincitore di un premio speciale – e a Berlino, Happiness Distribution in otto e sette copie), Hannah Arendt [+leggi anche:
trailer
intervista: Margarethe von Trotta
scheda film
]
 della tedesca Margarethe von Trotta (Sophie Dulac Distribution in 67 copie) e Bob et les Sex Pistaches dello svizzero Yves Matthey (Kanibal Films Distribution in cinque copie).

Si segnalano inoltre due ottimi titoli sudamericani, scoperti l'anno scorso alla Quinzaine des réalisateurs cannense: La Sirga [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 (recensione del colombiano William Vega – coprodotto dai francesi di Ciné Sud Promotion - Zootrope Films in 7 copie) e la coproduzione tedesca 3, chronique d’une famille singulière [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 dell'uruguayano Pablo Stoll Ward (Epicentre Films in 14 copie).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy