email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PREMI Italia

Dans l'ombre: è francese il miglior mash up del MAshRome FF

di 

- Fabrice Mathieu è l'autore del miglior remix cinematografico, composto da spezzoni "rubati" ai capolavori del cinema noir

Dans l'ombre: è francese il miglior mash up del MAshRome FF

E' francese il miglior mash up cinematografico della seconda edizione del MAshRome Film Fest, il festival del remix audiovisivo conclusosi a Roma sabato 11 maggio. Si intitola Dans l'ombre (foto) e in 7m47s raccoglie spezzoni di grandi capolavori del cinema noir, per ritrarre un'ombra solitaria che rievoca la sua vita e l'uomo che ha deciso di lasciarsela alle spalle.

L'autore è il regista, sceneggiatore, operatore e montatore Fabrice Mathieu. Secondo la giuria internazionale guidata dal cineasta ungherese Gyorgy Palfi (Final Cut – Ladies and Gentlemen [+leggi anche:
recensione
intervista: Gyorgy Palfi
scheda film
]
), l'opera di Mathieu ha dimostrato di "aver inglobato la lezione di questi maestri sapendone trarre qualcosa di bello e originale".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Gli altri premi assegnati: Best Experimental/Remix a I Won't Be Your Mirror di Franco Franchini (USA), mix tra teatro e pittura in puro stile surrealista; Special Mash a Billy's Band Happiness Wanted di Olga Komarova (Germania), favola jazz con un imbranato protagonista; e Best Mash Doc a Satellite of Love di Eliyahu Zigdon (Israele), sulle "meteore" del mondo dello spettacolo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy