email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FINANZIAMENTI Europa

Costa Gavras definisce Barroso "un uomo pericoloso"

di 

- Grande delusione dei filmmaker europei dopo l’incontro col Presidente della Commissione Europea

Costa Gavras definisce Barroso "un uomo pericoloso"

Prima del Consiglio per il Commercio Europeo, venerdì 14 giugno i ministri decideranno se la cultura dovrà essere esclusa dal mandato di negoziazione che la Commissione Europea riceverà per i colloqui con gli USA sulla Partnership Transatlantica su Commercio e Investimenti (TTIP). La delegazione di filmmaker europei che aveva presentato una petizione con 6.200 firme al Parlamento Europeo si è recata a Strasburgo per difendere l’esclusione della cultura nell’accordo commerciale tra Europa e USA.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

La delegazione di filmmaker comprendeva l’attrice francese Bérenice Bejo (The Past [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, The Artist [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Michel Hazanavicius
scheda film
]
), lo scrittore, regista e produttore Premio Oscar Costa Gavras, l’attore e regista belga Lucas Belvaux (After Life, Rapt [+leggi anche:
trailer
intervista: Lucas Belvaux
scheda film
]
),
l’attore e regista italiano Daniele Luchetti (Domani Accadrà), la Palma d’Oro rumena Cristian Mungiu (4 Mesi, 3 Settimane e 2 Giorni [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Cristian Mungiu
intervista: Oleg Mutu
scheda film
]
), il regista e scrittore Premio Cesar  Radu Mihaileanu (Vai e vivrai [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Denis Carot
intervista: Didar Domehri
intervista: Radu Mihaileanu
scheda film
]
, Il concerto [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Radu Mihaileanu
scheda film
]
) ed il regista e produttore polacco Dariusz Jablonski (Land of Oblivion [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
).

"Dopo il nostro incontro con Barroso, posso dire soltanto che è un uomo pericoloso che appiattirà la cultura europea: dice che l’eccezione culturale non è negoziabile, ma accetta che l’audiovisivo lo sia", ha dichiarato Costa Gavras. "Google e altri potranno ora accedere alla TV, e avremo canali pieni di produzioni americane e i nostri creatori non potranno raccontarci storie del nostro paese”.

L’attrice francese Bérénice Bejo ha letto un testo del regista tedesco Wim Wenders sui pericoli derivanti dall’abbandono dell’eccezione culturale: alcuni registi americani hanno dichiarato che avrebbero voluto fare film come The Artist, ma sarebbe stato impossibile perché nessuno li avrebbe finanziati. Bejo si è detta preoccupata poiché le piccole produzioni spariranno se l’eccezione culturale sarà sacrificata.

"Abbiamo combattuto per l’eccezione culturale, non solo per la Francia e l’Europa, ma su scala globale", ha commentato Henri Weber, europarlamentare socialista francese. "Abbiamo tentato di spiegarlo in tutto il mondo perché popoli e nazioni hanno il diritto di sostenere i loro creatori, e questo non è in vendita".

"Sappiamo che gli europarlamentari sono con noi", ha sottolineato Radu Mihaileanu, preoccupato dal fatto che Barroso possa non dare loro ascolto sul tema della non equiparabilità dei prodotti culturali con altre merci. "Le idee e lo spirito non possono fare parte di un trattato, se rischiamo di perderli, perché potremmo perdere la nostra identità, la nostra libertà di espressione", ha concluso il filmmaker. "Amiamo un’Europa di diversità, è il nostro tesoro e combatteremo fino alla fine".

Qualora l’eccezione culturale non venisse preservata, la Francia ha già minacciato di bloccare qualsiasi discussione sul TTIP. I membri dell’Associazione francese di autori, registi e produttori (ARP) non comprendono il cambio di posizione di Barroso, che aveva detto nel 2005 in un’appassionata difesa “su una scala di valori, la cultura viene prima dell’economia", ma che è ora sordo alla posizione del Parlamento Europeo, che ha votato a favore dell’esclusione della cultura dalla trattativa commerciale.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy