email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Francia

Primo ciak per Yves Saint Laurent

di 

Primo ciak per Yves Saint Laurent

Dopo aver fatto scorrere fiumi d'inchiostro sulla concorrenza di un progetto simile di Bertrand Bonello (guidato da Mandarin ed EuropaCorp e rinviato per ora in autunno), il biopic Yves Saint Laurent di Jalil Lespert, lanciato da WY Productions, entra in lavorazione domani nella regione parigina. Protagonista, nel ruolo del celebre stilista, figura l'astro nascente Pierre Niney (foto – nominato ai César 2012 e 2013 della miglior promessa per J’aime regarder les filles [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e Comme des frères [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, e visto di recente in 20 anni di meno [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
). Al suo fianco figura il non meno in voga Guillaume Gallienne (ammirato all'ultima Quinzaine des réalisateurs cannense in Les garçons et Guillaume, à table! [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
). Nel cast si distinguono anche Charlotte Le Bon, Laura Smet, Nikolai Kinski, Marie de Villepin, la belga Astrid Whettnall e Alexandre Steiger.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritta dal regista (al suo terzo lungometraggio dopo 24 mesures [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
– scoperto alla Settimana della Critica a Venezia nel 2007 – e Des vents contraires [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) con Jacques Fieschi, Marie-Pierre Huster e Jérémy Guez, la sceneggiatura (che corre fino al 1976) comincia a Parigi, nel gennaio 1958. Yves Saint Laurent, 21 anni, è succeduto a Christian Dior e presenta la sua prima collezione. Quel giorno incontra un enorme successo, così come Pierre Bergé (Gallienne), mecenate che diventerà l'amore della sua vita e suo partner d'affari. Non si lasceranno più. Tre anni dopo, fondano la compagnia Yves Saint Laurent, che diventerà una delle più celebri marche della moda e del lusso.

Prodotto da Wassim Béji e Yannick Bolloré per WY Productions, Yves Saint Laurent, che è stato pre-acquistato da Canal+, beneficerà delle scenografie di Aline Bonetto (nominata all'Oscar nel 2002 e 2005 per Il favoloso mondo di Amelie [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e Una lunga domenica di passioni). La distribuzione nelle sale francesi e le vendite internazionali sono affidate a SND, che ha già chiuso i principali territori del mondo (tranne l’Italia e la Spagna) con le acquisizioni, tra le altre, di The Weinstein Company (per gli Stati Uniti), Entertainment One (Regno Unito, Australia e Canada), Square One (Germania), AB Svensk (Scandinavia) e ITI Cinema (Polonia).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy