email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

LOCARNO 2013 Italia

Un premio a Sangue di Delbono, film delle polemiche

di 

- L'unico e controverso film italiano in concorso al Festival di Locarno, con protagonista un ex brigatista, ha ricevuto il Premio Don Chisciotte dell’International Federation of Film Societies

Un premio a Sangue di Delbono, film delle polemiche

Il discusso Sangue [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Pippo Delbono, unico film italiano in concorso al Festival di Locarno dove ha suscitato grande commozione ma anche molte polemiche per la presenza dell'ex brigatista Giovanni Senzani, ha vinto il Premio Don Chisciotte assegnato dalla IFFS, International Federation of Film Societies.

L'associazione internazionale, che dal 1947 sceglie nei festival film considerati importanti con l’obiettivo di scoperta e diffusione nel mondo, ha ritenuto quello di Delbono "un film coraggioso e molto personale che, come nel romanzo di Cervantes, intreccia la perdita di ideali, la morte, la lotta rivoluzionaria, la disillusione, il potere dell'arte e dell’amore. La giuria – prosegue la motivazione – è rimasta particolarmente colpita da come il regista tesse legami intimi e simbolici tra eventi dolorosi e traumatici, come l'abbandono da parte della politica di una regione italiana devastata dal terremoto, la storia di un ex membro delle Brigate Rosse, l’amore tra un figlio e sua madre malata e la perdita delle persone care".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Per la recensione di Sangue clicca qui.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy