email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

SARAJEVO 2013

In Bloom vince il Cuore di Sarajevo per miglior film. Premio Cineuropa a With Mom

di 

- Sabato 24 agosto si è svolta la cerimonia di chiusura della dicionnovesima edizione del Festival di Sarajevo. Il film georgiano In Bloom il più premiato

In Bloom vince il Cuore di Sarajevo per miglior film. Premio Cineuropa a With Mom

Sabato 24 agosto si è svolta la cerimonia di chiusura della dicionnovesima edizione del Festival di Sarajevo, dopo 9 giorni ricchi di film, incontri, sezioni di pitching e seminari. “I 9 giorni più belli dell’anno” secondo Denis Tanović, presidente della giuria ufficiale, che con queste parole ha voluto ringraziare gli organizzatori della manifestazione per la loro professionalità, efficienza e simpatia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La giuria ufficiale, composta, oltre che da Tanović, dall’attore serbo Uliks Fehmiu, dalla Dop tedesca Christine A. Maier, dall'attrice rumena Mirela Oprisor e da Charles Tesson, direttore artistico della settimana della Critica di Cannes, ha premiato il bellissimo film In Bloom [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Nana Ekvtimishvili e Simon…
scheda film
]
dei registi Nana Ekvtimishvili e Simon Groß, una coproduzione tra Georgia, Francia e Germania che ha fatto la sua premiere internazionale alla scorsa Berlinale.

Le due giovanissime attrici protagoniste di In Bloom, Lika Babluani e Mariam Bokeria, si sono aggiudicate il premio per la migliore interpretazione femminile, mentre l'attore croato Bogdan Diklić ha ottenuto il Cuore di Sarajevo per la sua interpretazione nel film A Stranger [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Bobo Jelcic
scheda film
]
. La giuria del concorso cortometraggi ha premiato il regista rumeno Radu Jude per il suo Shadow of a Cloud, ed ha assegnato due menzioni speciali:  Rabittland dei serbi Ana Nedeljković e Nikola Majdak, e Pride del bulgaro Pavel G. Vesnakov. Il cuore di Sarajevo per il miglior documentario è stato assegnato all'austriaco Juri Rechinsky per il suo film Sickfuckpeople.

La giuria del Premio Cineuropa, composta da Alberto la Monica (direttore del Festival del Cinema Europeo di Lecce) e Elisa Cimino (Cineuropa.org) ha deciso di premiare il toccante film With Mom [+leggi anche:
recensione
intervista: Faruk Loncarevic
scheda film
]
del regista bosniaco Faruk Lončaverić. Questa coproduzione tra Bosnia-Erzegovina, Germania e Slovenia, racconta di una famiglia di Sarajevo straziata per l'imminente morte della madre, malata di cancro. I rapporti tra madre (Mira Furlan), padre (Branko Duric) e figlia (la brava Marija Pikic, vincitrice nel 2012 del Cuore per il suo ruolo in Children of Sarajevo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Aida Begić
scheda film
]
) sono pervasi da incomunicabilità, incomprensione, rabbia e rancore, specchio di una società in frantumi in cui i segni della guerra sono ancora ben presenti.

Cineuropa ha incontrato il direttore del festival Mirsad Purivatra che si è dichiarato pienamente soddisfatto di questa edizione 2013: con 1378 professionisti presenti e più di 800 rappresentanti media provenienti da 32 paesi, questa dicionnovesima edizione ha battuto i record di presenze degli anni passati, grazie alla ricca selezione di film delle varie sezioni ed alle numerose attività di Cinelink, il mercato delle coproduzioni del festival di Sarajevo. 

Per la lista completa dei premi clicca qui.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy