email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PREMI Svezia

Cinema scandinavo alla riscossa

di 

- Due film svedesi per l’infanzia sul podio nei festival: Elina di Klaus Härö premiato a Toronto, Lillebror på tyvjakt vince in Norvegia. E nei Paesi scandinavi i film di casa tengono testa agli americani

Cinema scandinavo alla riscossa

Un inizio di settimana eccezionale per il cinema svedese destinato alla famiglia e all’infanzia. Elina, som om jag inte fanns, opera prima di Klaus Härö, e Lillebror på tyvjakt (Don’t cry wolf) di Clas Lindberg, si sono aggiudicati rispettivamente il Primo Premio della Giuria dei Giovani alla quarta edizione del Festival Internazionale per l’Infanzia di Toronto, Sprokets, e il Ludi del BarneFilm Festival di Kristansand, in Norvegia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Elina, coproduzione svedese-finlandese tra Filmalance International e Kinoproduction Oy, prosegue il suo fortunato cammino, dopo i buoni risultati ai botteghini casalinghi (8 settimane di permanenza nella top 20 svedese) e dopo aver portato a casa i più importanti riconoscimenti nell’ambito del cinema per l’infanzia, l’Orso di Cristallo del Kinderfilmfest della Berlinale, ed i primi premi al Festival di Montreal e al BUFF di Malmö.

La supremazia scandinava è stata ribadita in entrambi i festival dalla presenza numerosa di titoli, fra i quali il danese Ulvepige Tinke di Morten Kohlert, vincitore, sempre a Toronto, del premio per il miglior film nella categoria “10-12 anni”. Le vendite di Ulvepige Tinke e Elina, som om jag inte fann sono affidate a Nordisk Film International Sales.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy