email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Spagna

In lavorazione il film collettivo Kalebegiak

di 

- Registi affermati come Julio Medem, Gracia Querejeta e Borja Cobeaga affiancano autori baschi emergenti in questo film collettivo che sarà presentato a San Sebastian 2016

In lavorazione il film collettivo Kalebegiak
La presentazione di Kalebegiak al recente Festival di San Sebastian

Kalebegiak significa in euskera “occhi della strada”: è di questo che tratta questo film che sarà composto da dodici sguardi su San Sebastian “che riflettono una città teatro di storie che a loro volta riflettono una cultura che può migliorare la nostra esistenza: sarà uno sguardo polifonico”, così lo definisce Xabier Paya, direttore del programma Donostia / San Sebastián 2016 Capital Europea de la Cultura, promotore del progetto. Ad accompagnarlo in questa iniziativa, la casa di produzione Moriarti di José Mari Goenaga e Jon Garaño, che stanno vivendo un momento fortunato visto che il loro film Loreak (Flores) [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
è stato selezionato dall’Accademia di Cinema per rappresentare la Spagna ai prossimi Oscar (leggi la news).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Kalebegiak chiede ai registi che vi partecipano di girare a San Sebastian per tre giorni, “perché è una città in cui fare cinema, non solo vederlo”, continua Paya riferendosi al famoso festival del cinema, alla cui edizione del 2016 il film sarà presentato. “Professionisti con esperienza e altri con la voglia di imparare compongono la squadra del film: parliamo di varie generazioni del cinema basco, che completano una prospettiva collettiva e la cui eredità può durare”.

Così, al film partecipano musicisti di prestigio come Alberto Iglesias, interpreti come Kandido Uranga, Alfonso Torregrosa e Bárbara Goenaga (che ha da poco presentato al festival di San Sebastian la commedia Pikadero [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ben Sharrock
scheda film
]
), direttori della fotografia come Javier Aguirresarobe e apprezzati cineasti come Julio Medem, Gracia Querejeta, Daniel Calparsoro, Imanol Uribe, Isabel Herguera, Asier Altuna (che lancerà a breve Amama [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Asier Altuna
scheda film
]
), Telmo Esnal, Luiso Berdejo e Borja Cobeaga. Tra i giovani c’è il duo Inko Martín (sceneggiatore) e Iñaki Camacho (regista), Ekain Irigoien e “Le ragazze di Pasaik” – Maider Fernández e María Elorza – che già stanno montando il loro segmento documentario La vendedora ambulante.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy