email print share on facebook share on twitter share on google+

PRODUZIONE Francia / Belgio

L’Échange des princesses in post-produzione

di 

- Nel cast del film di Marc Dugain figurano Lambert Wilson, Olivier Gourmet, Igor van Dessel, Maya Sansa, Kacey Mottet-Klein e Anamaria Vartolomei

L’Échange des princesses in post-produzione
L’Échange des princesses di Marc Dugain

Sono terminate giovedì scorso le riprese in Belgio di L’Échange des princesses [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, secondo lungometraggio di finzione cinematografica di Marc Dugain dopo Une exécution ordinaire (nominato al premio Louis-Delluc della miglior opera prima nel 2010). Ma stavolta, il romanziere (che ha scritto fra gli altri La Chambre des officiers che François Dupeyron ha portato sul grande schermo nel 2001) non ha adattato uno dei suoi libri, ma un romanzo di Chantal Thomas (una delle sue opere precedenti, Les Adieux à la reine, è diventato un grande successo al cinema nel 2012 grazie a Benoît Jacquot).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Nel cast figurano Lambert Wilson (nominato tre volte al César del miglior attore, in particolare nel 2011 per Uomini di Dio [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Xavier Beauvois
scheda film
]
; attualmente sugli schermi in L'Odyssée [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), il belga Olivier Gourmet (premio dell’interpretazione a Cannes nel 2002 per Le Fils, nominato al César 2012 del miglior attore per L'Exercice de l'Etat [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pierre Schoeller
scheda film
]
), il giovane Igor van Dessel, l'italiana Maya Sansa (nominata ai David di Donatello della miglior attrice nel 2003 e 2004 per Buongiorno, notte [+leggi anche:
trailer
intervista: Marco Bellocchio, regista …
scheda film
]
e L’amore ritrovato; David 2013 del miglior ruolo secondario per Bella addormentata [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Marco Bellocchio
scheda film
]
), lo svizzero Kacey Mottet Klein (nominato al César 2013 della miglior promessa per Sister [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ursula Meier
scheda film
]
, apprezzato anche in Keeper [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Guillaume Senez ­
scheda film
]
e Quando hai 17 anni [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: André Téchiné
scheda film
]
), Anamaria Vartolomei (nominata al Lumière 2012 della miglior promessa per My Little Princess [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Catherine Mouchet, Thomas Mustin, Vincent Londez e Patrick Descamps.

Adattamento di Marc Dugain e Chantal Thomas del romanzo omonimo della seconda, la sceneggiatura di L’Échange des princesses si immerge nel 1721. Con la scusa di voler consolidare la pace, Filippo d'Orléans, allora Reggente di Francia (Olivier Gourmet), propone al Re di Spagna, Filippo V (Lambert Wilson), un matrimonio tra l’erede al trono francese, Luigi XV, 11 anni, e la giovanissima infanta di Spagna, Anna Maria Victoria, quattro anni... E non si ferma lì: propone anche di dare sua figlia, Mlle de Montpensier, 12 anni, in sposa al principe delle Asturie, erede al trono di Spagna, per rafforzare le sue posizioni e consolidare la fine del conflitto tra i due regni. La reazione a Madrid è entusiasta, e le cose si mettono presto in marcia. Lo scambio di principesse ha luogo all’inizio del 1722, in pompa magna, su una piccola isola in mezzo al Bidasoa, il fiume che segna il confine tra i due paesi. Potrebbe risolversi tutto al meglio. Ma niente andrà come previsto...

Prodotto da Patrick André e Charles Gillibert per la società parigina High Sea Production e da Geneviève Lemal per i belgi di Scope Pictures, L’Échange des princesses è coprodotto da France 3 Cinéma. Pre-acquistato da Canal+ e Ciné+, il film è anche sostenuto da Wallimage e dalle Sofica Cofinova e SofiTVciné. Le riprese si sono svolte per intero in Belgio dal 3 ottobre al 24 novembre con Gilles Porte alla direzione della fotografia. La distribuzione nelle sale francesi sarà affidata a Ad Vitam e le vendite internazionali sono guidate da Films Distribution.

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.