email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Belgio

Anima 2017: l'animazione europea al centro del concorso pubblico giovane

di 

- Il Festival Internazionale del Film d'Animazione di Bruxelles, Anima, si apre oggi per 10 giorni di celebrazione del cinema d’animazione

Anima 2017: l'animazione europea al centro del concorso pubblico giovane
Rabbit School - Guardians of the Golden Egg di Ute von Münchow-Pohl

Sui 5 titoli selezionati per la competizione internazionale Pubblico Giovane del Festival Internazionale del Film d'Animazione di Bruxelles (Anima), 4 sono europei. Sono il film tedesco Rabbit School - Guardians of the Golden Egg [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ute von Münchow-Pohl (cui si deve la serie Raven the Little Rascal [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
); Solan and Ludvig: The Big Cheese Race [+leggi anche:
trailer
intervista: Rasmus A. Sivertsen
scheda film
]
del norvegese Rasmus A. Sivertsen (5° al box-office 2016 nel suo paese); Molly Monster [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ted Sieger, Michael Ekbladh e Matthias Bruhn, una coproduzione tra Germania, Svizzera e Svezia; e infine Capture the Flag [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Enrique Gato Borregan, secondo lungometraggio del regista spagnolo dopo il successo di Le avventure di Taddeo l’esploratore [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il Festival sarà anche l’occasione per scoprire in anteprima Richard the Stork [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Toby Genkel e Reza Memari, una coproduzione tra Lussemburgo, Belgio, Germania e Norvegia, in parte realizzato nello studio brussellese Walking the Dog e svelato di recente a Berlino.

Anima si sta imponendo sulla scena mondiale come specialista in materia di animazione, è inoltre 
festival qualifying per il Cartoon d’Or (premio del miglior corto d’animazione europeo) e per gli Oscar. Quest’anno sono selezionati 379 film, provenienti da 33 paesi. L'anno scorso, il festival ha attirato più di 42.000 spettatori, un record. I film si articolano attorno a una competizione nazionale e internazionale di corti e lungometraggi, sottoposti al voto delle giurie e del pubblico. Anima propone anche delle conferenze nell’ambito delle giornate professionali Futuranima, oltre ad alcuni programmi tematici. Quest’anno, ospiti del festival saranno il Portgallo e l’Italia. Grazie a proiezioni e conferenze, il pubblico potrà conoscere meglio la produzione di questi due paesi.

Da notare inoltre che per la prima volta il festival riserva un posto d’onore alla realtà virtuale accogliendo la seconda edizione del festival Experience (Brussels virtual reality festival) e alcune conferenze sul tema.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.