email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Norvegia

Mortal, “road movie d’azione mitologico” sulle montagne norvegesi

di 

- Dopo aver girato Autopsy negli Stati Uniti, il regista norvegese André Øvredal fa ritorno nel proprio paese per il suo prossimo film

Mortal, “road movie d’azione mitologico” sulle montagne norvegesi
Il regista André Øvredal

Dopo aver girato Autopsy [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
,la sua prima produzione hollywoodiana in lingua inglese - una storia tinta di mistero a metà strada tra un horror e un thriller, interpretata dall’attore britannico Brian Cox e dallo statunitense Emile Hirsch – e dopo aver collaborato, come sembra, a numerosi progetti americani, il regista norvegese André Øvredal fa ritorno all’industria cinematografica del proprio paese per le riprese di Mortal, che si svolgeranno nella regione di Hardanger, a ovest della Norvegia. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Attorniati da un cast in gran parte norvegese, l’attore americano Nat Wolff e l’interprete indiana Priyanka Bose saranno i protagonisti del film, il cui budget ammonta a 6 milioni di euro. È “un progetto entusiasmante, che trae ispirazione dalle nostre radici culturali e storiche”, ha detto, a proposito del film, il produttore norvegese John Einar Hagen, che verrà affiancato per la produzione da Aage Aaberge (Kon-Tiki [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) della società nazionale Nordisk Film Production.

Øvredal, che si è imposto sulla scena internazionale dopo l’horror drammatico Troll Hunter [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Andre Øvredal
scheda film
]
, nel 2010, ha anche firmato la sceneggiatura del film, incentrata su Eric, un americano-norvegese che trascorre tre anni nascosto sulle montagne dopo essere sopravvissuto e aver represso un evento traumatico. Resosi conto di possedere dei poteri che non è in grado né di controllare né di comprendere, decide di chiedere aiuto ad una giovane psicologa. La vicenda del personaggio si rivelerà strettamente connessa alla mitologia norvegese.

“Il mio obiettivo è, ancora una volta, presentare la straordinaria mitologia norvegese al pubblico nordico e internazionale, in questo caso attraverso un personaggio che intraprende un viaggio moderno e pieno d’azione”, ha spiegato Øvredal, che descrive Mortal come “un road movie di genere fantastico, una specie di dramma d’azione mitologico, piuttosto complesso dal punto di vista logistico. Ma non vedo l’ora di cominciare le riprese”.

Con un sostegno di 800.000€ concesso da Zefyr (il fondo regionale dedicato ai media), questo film in bilico tra avventura, fantasy e azione vedrà la coproduzione dello statunitense Brian Kavanaugh-Jones di Automatik, e degli inglesi Ben Pugh e Rory Aitken di 42. La premiere della pellicola è fissata per il 18 novembre 2018 e la Nordisk Film è incaricata della distribuzione nelle sale nordeuropee, mentre la IM Global, con sede a Los Angeles, si occuperà delle vendite internazionali.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.