email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FINANZIAMENTI Irlanda

L’Irish Film Board annuncia ulteriori iniziative di finanziamento per i talenti femminili

di 

- I programmi sono parte delle strategie per promuovere l’uguaglianza di genere

L’Irish Film Board annuncia ulteriori iniziative di finanziamento per i talenti femminili

In occasione del Galway Film Fleadh, che si è recentemente concluso, l’Irish Film Board (IFB) ha annunciato numerose iniziative di sostegno economico mirate a incentivare l’attività di autrici, registe e produttrici e accrescere la rappresentanza femminile nell’industria del cinema, della televisione e dell’animazione. Una di queste iniziative è la produzione di un film a piccolo budget e un programma di training destinato ad autrici e registe emergenti o già affermate. Dopo i workshop, le fasi di mentoring e di formazione, le selezionate potranno candidarsi per richiedere un supporto alla produzione di un lungometraggio con un budget fino a 400.000 euro, interamente coperto dall’IFB e dal credito fiscale per film e televisione Section 481.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Con effetto dal settembre 2017, un programma di supporto alla produzione elargirà fino a 100.000 euro per opere di finzione create da una o più autrici o registe irlandesi. Nel quadro del programma di sviluppo cinematografico a iniziativa femminile, il team di produzione e sviluppo dell’IFB rivedrà il sistema di sviluppo delle sceneggiature e annuncerà modifiche in direzione della parità di genere.

Sempre a settembre, il comitato direttivo dell’IFB nominerà un nuovo sottocomitato per la diversità e la parità di genere incaricato di dialogare con enti esterni e stabilire costanti politiche e linee guida in relazione al processo di candidatura e di finanziamento, e sarà responsabile della messa in vigore e del loro funzionamento. Inoltre, l’IFB celebrerà i risultati dei talenti femminili, dando loro maggiore visibilità.

Nel dicembre del 2015, l’IFB aveva introdotto un piano in sei punti per la parità di genere per arrivare al 50/50 in tre anni, ma le candidature nel settore dei lungometraggi sono rimaste basse. Per quanto riguarda i cortometraggi, invece, il 70% dei corti finanziati dal programma IFB Short Stories and Frameworks e presentati in anteprima al Film Fleadh di Galway sono stati diretti da donne.

La dottoressa Annie Doona, alla guida dell’IFB, ha detto che “queste iniziative rappresentano il costante impegno dell’IFB per raggiungere la parità di genere nel settore cinematografico, televisivo e dell’animazione. Siamo dell’idea che, mentre molto è stato fatto per lo sviluppo delle carriere di autrici e registe, non si è raggiunto ancora un livello soddisfacente per quanto riguarda i finanziamenti alle candidature che riceviamo all’IFB. Ritengo che queste iniziative di sostegno diretto incentiveranno e aumenteranno il numero di richieste per opere a guida femminile e sosterranno, rafforzeranno ed eleveranno il lavoro delle donne irlandesi nel modo dell’industria. Il nostro obiettivo resta la parità dei finanziamenti al 50%”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy