email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Italia

Giffoni parla inglese

di 

Ai giovani del Giffoni piace l'Inghilterra. Sono stati assegnati i Grifoni del Giffoni Film Festival, la rassegna campana dedicata ai giovani e giunta alla 33ma edizione: nella categoria Free To Fly (12-14 anni) ha vinto l'inglese Wondrous Oblivion di Paul Morrison, mentre miglior cortometraggio è stato giudicato Def di Ian Clark. Bene anche l'Italia che ha registrato due vittorie: A.A.A. Achille di Giovanni Albanese con Sergio Rubini si è aggiudicato il Grifone D'Oro come miglior lungometraggio nella sezione First Screens (9-12 anni), miglior corto invece Heterogenic di Raimondo della Calce.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
EFP hot docs

Trionfo, infine, del finlandese Hannu Tuomainen con One-Way Ticket to Mombasa che ha vinto sia come miglior lungometraggio nella categoria Y-Gen (15-19 anni) che il Gran Premio della Giuria. Miglior corto della sezione è risultato Greenhorn, del tedesco Michael Kreuz.
E' soddisfatto Claudio Gubitosi, direttore artistico del festival: "Abbiamo registrato, negli otto giorni di festival, 100.000 presenze giornaliere. Presto cercheremo di produrre cartoni animati made in Giffoni". Anche il Sottosegretario di Stato ai beni e le attività culturali, Nicola Bono, presente nella cittadina campana, ha confermato il buono stato di salute della manifestazione dichiarando che questo, "in un momento di crisi finanziaria del governo, sia l'unico caso in cui il contributo è aumentato da 370 milioni di vecchie lire a 200 mila euro".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy