email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PROMOZIONE Italia / Austria

Nuovo Cinema Italia: 12 film italiani sbarcano a Vienna

di 

- Il festival, organizzato dall’associazione Made in Italy con il contributo del Mibact, si terrà dal 6 al 14 giugno. Ospiti Gabriele Muccino e Silvio Soldini

Nuovo Cinema Italia: 12 film italiani sbarcano a Vienna
A casa tutti bene di Gabriele Muccino

Otto giorni di cinema italiano, con la proiezione di dodici film di successo di ieri e di oggi, sono in programma a Vienna dal 6 al 14 giugno prossimi. Torna infatti, per la sua 18a edizione, il festival Nuovo Cinema Italia, organizzato dall’Associazione Made in Italy in collaborazione con il Votivkino e l’Istituto Italiano di Cultura, e con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

I registi Gabriele Muccino e Silvio Soldini sono gli ospiti di quest’anno: il primo sarà a Vienna giovedì 7 giugno per presentare in anteprima per l’Austria il suo film A casa tutti bene [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
. Martedì 12 sarà la volta di Soldini con Il colore nascosto delle cose [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
. Entrambi i film usciranno prossimamente nelle sale austriache con le società Filmladen e Polyfilm, partner del festival.

Dopo Vienna, Nuovo Cinema Italia farà tappa nelle città di Graz e Innsbruck. Gli altri titoli in programma sono: Lasciati andare [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Francesco Amato, La tenerezza [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gianni Amelio
scheda film
]
di Gianni Amelio, La ragazza del mondo [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Marco Danieli
scheda film
]
di Marco Danieli, Indivisibili [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Edoardo de Angelis
scheda film
]
di Edoardo De Angelis, L’ora legale [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
di Salvo Ficarra e Valentino Picone, e Fiore [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Claudio Giovannesi
scheda film
]
di Claudio Giovannesi. In cartellone c’è anche un omaggio alla città di Roma con la proiezione di quattro film di cui la città è protagonista: La dolce vita di Federico Fellini, Pranzo di ferragosto [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Gianni Di Gregorio, Sacro Gra [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gianfranco Rosi
scheda film
]
di Gianfranco Rosi, La grande bellezza [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Paolo Sorrentino
scheda film
]
di Paolo Sorrentino

Da oltre venti anni l’associazione Made in Italy promuove la diffusione del cinema italiano nei paesi di lingua tedesca (Germania, Austria, Svizzera). "Puntiamo a proporre un panorama il più vario possibile, pescando nella migliore produzione nazionale dell'anno e svariando fra cinema d'autore e film popolari, commedia e altri generi, con un occhio attento a quelle opere dove l'ambientazione svolga un ruolo fondamentale”, ci spiega il presidente dell’associazione Franco Montini.

In particolare in Germania, dove il festival tocca ogni anno una trentina di città fra settembre e dicembre (con un tappa conclusiva a Berlino in cui il pubblico premia il film più gradito), le iniziative hanno portato all'acquisizione da parte di distributori tedeschi di numerosi titoli lanciati e promossi dall'associazione. “Ci siamo accorti che il pubblico straniero ama ritrovare nei film che proponiamo l'immagine dell'Italia che più hanno in mente”, specifica Montini. “I titoli che, almeno sul mercato tedesco, sono maggiormente appetibili, sono quelli ambientati nel Meridione in un contesto di sole e mare". Tra i lungometraggi più recenti proposti nelle tournée e successivamente acquistati in Germania: L'ora legale di Ficarra e Picone, La terra dei santi [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Fernando Muraca, Se Dio vuole [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Edoardo Falcone, In grazia di Dio [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Edoardo Winspeare e Il rosso e il blu [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Giuseppe Piccioni.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy