email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FILM Spagna / Argentina

Recensione: Las grietas de Jara

di 

- Nicolás Gil Lavedra sa ben dosare suspense e colpi di scena in questa coproduzione interpretata da attori argentini e spagnoli

Recensione: Las grietas de Jara
Joaquín Furriel in Las grietas de Jara

L’attore e cineasta madrileno Santiago Segura continua a (co)produrre cinema da una sponda all’altra dell’Atlantico (Nieve negra [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Sin rodeos [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) e con Las grietas de Jara [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
è tornato a riscuotere successo in Argentina. Inoltre, in questo thriller diretto da Nicolás Gil Lavedra (Buenos Aires, 1983) si riserva un ruolo secondario, contorto, sgradevole e misterioso – con un discontinuo accento di Buenos Aires – ben lontano da quel Torrente che provocò così tante risate. Completano il cast di questo film la spagnola Sara Sálamo (recentemente vista in #Seguidores [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) e gli argentini Joaquin Furriel (El faro de las orcas [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Soledad Villamil (Il segreto dei suoi occhi [+leggi anche:
trailer
making of
Intervista Juan José Campanella [IT]
Intervista Ricardo Darín [IT]
Intervista Soledad Villemin [IT]
scheda film
]
) e il grande Óscar Martínez, indimenticabile in Il cittadino illustre [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Basato sul best-seller di Claudia Piñeiro (Las viudas de los jueves) con sceneggiatura scritta da Gil Lavedra insieme a Emiliano Torres (El invierno [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Las grietas de Jara è un thriller divertente e conciso che racchiude interessanti sfumature dietro la sua facciata fredda e tesa: dalla corruzione selvaggia all’insoddisfazione esistenziale, passando per l'intolleranza in materia di sesso, l'anemia contemporanea della morale e il classismo irremovibile, fino alla difficoltà di rimanere intatti in una società putrefatta come quella capitalista. 

La trama del film cresce quando una ragazza si reca in uno studio di architettura per chiedere di Jara: da lì si cominciano a intuire non solo occultamenti, ma anche bugie e molta inquietudine tra soci e lavoratori. Con continui flashback che aiutano a conoscere l'origine dell’inarrestabile sofferenza dei protagonisti, così come l'apparizione di una certa immagine spettrale che aumenta lo stato di nervosismo del personaggio di Furriel, il film è sviluppato con sufficiente efficienza e agilità, ben dosando le informazioni, in modo che il pubblico non si distragga o consulti il proprio telefono cellulare. Ciò è accaduto in Argentina, dove più di 60.000 spettatori hanno già goduto di questo film, che lo colloca tra i dieci migliori incassi dell'anno. 

Las grietas de Jara è una produzione di Bowfinger International Pictures (Spagna) e MyS Producción, CindyTeperman, Telefé, DK Group, Benteveo Producciones Audiovisuales, RoyalCinema, Non Stop e Gaman Cine (Argentina). Delle sue vendite internazionali si occupa l’argentina FilmSharks International e la sua distribuzione nelle sale spagnole è gestita da 39 Escalones.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy